giovedì 31 maggio 2012

In libreria: La ricetta segreta della felicità e La pittrice di anime

Miei cari lettori, sembra che il tempo sia un po' di più dalla mia parte quindi approfittiamone per aggiornare. Sono usciti oggi, per la casa editrice Leggereditore, due romanzi che le lettrici romantiche non possono lasciarsi sfuggire. 
Il primo è "La ricetta segreta della felicità" , un romanzo che regalerà alle lettrici forti emozioni, al fianco di un personaggio maschile che rimarrò nella storia del romance più audace.

“Un romanzo da gustare pagina dopo pagina.Vi leccherete i baffi!” Bookseller


Autore: Jules Stanbridge
Titolo: La ricetta segreta della felicità
Titolo originale: Sugar and Spice
Editore: Leggereditore
Pagine: 336
Prezzo: 10.00€
Data di uscia: 31 maggio 2012

Trama: Prendi una single di trent’anni, un pizzico di incertezza e amalgama con cura. Poi aggiungi due cucchiai di cattive notizie e una decisione importante. Non dimenticare gli ingredienti base: uova, farina, lievito, limone, zenzero, cioccolato, vaniglia, tanta dolcezza e un pizzico di destino. Versa, mescola, fai decantare un po’, metti tutto in forno e fai attenzione a non bruciarti... E se la vera ricetta della felicità si fa attendere, non perdere la speranza! Forse si nasconde proprio lì, dietro il sorriso di chi ha appena gustato la torta perfetta. Ma quale sarà la ricetta migliore? Lo scoprirai solo assaggiando fetta dopo fetta...
Con un imminente rientro al lavoro, decidodi schiarirmi le idee e di fare un’altra torta Victoria per le mie colleghe in ufficio. Cucinare lenisce i dolori dell’animo. Se devo essere sincera, sono terrorizzata all’idea di tornare in ufficio. Metto il frullatore alla massima velocità. Il pensiero di tornare alla routine di una multinazionale multimilionaria che a malapena si accorge della mia esistenza, e dover avere a che fare con il mio capo che è una maniaca del controllo, mi riporta alla domanda che mi sono costantemente posta negli ultimi mesi. La mia vita è tutta qui? Okay, c’è la nota spese, l’Audi con gli interni sportivi parcheggiata nel vialetto di casa, i viaggi e lo stipendio che mi permette di comprare non uno ma ben due paia di Manolo; c’è tutto questo... Ma mi rende felice? Davvero felice? Medito su questa domanda mentre lecco il cucchiaio con l’impasto del dolce, ma conosco già la risposta.

Jules Stanbridge è una giovane autrice inglese, appassionata di storie romantiche e di cucina. Sin da piccola adorava confezionare torte e delizie per la vista e il palato. La ricetta segreta della felicità è in corso di pubblicazione in Germania, Francia, Norvegia e Spagna.

***

Il secondo romanzo è "La pittrice di anime" di Isabel Wolff, autrice già nota in Italia grazie al libro "Passione Vintage" pubblicato l'anno scorso dalla Leggereditore

mercoledì 30 maggio 2012

Anteprima: Gli ambasciatori del male, di Liliana Bodoc

Miei cari, l'8 giugno uscirà in tutte le librerie "Gli ambasciatori del male", primo romano della serie epico fantasy "La saga sei Confini", di Liliana Bodoc
Dopo il grande successo ottenuto in patria e in altri paesi di lingua spagnola, la trilogia è pronta a conquistare anche i lettori italiani. Con questo romanzo, spesso paragonato dalla critica estera al capolavoro di Tolkien, vi immergerete in un universo magico popolato da sciamani e stregoni della terra, dove un genere tipicamente anglosassone come l’epic fantasy dialoga con le leggende precolombiane dei Mapuche e degli Inca e diventa allegoria della conquista dell’America.

«Quando mi viene chiesto quale scrittore ammiro, mi viene in mente un solo nome: Liliana Bodoc». Ursula K. Le Guin


Autore: Liliana Bodoc
Titolo: Gli ambasciatori del male
Titolo originale: Los Días del Venado
Editore: Fazi
Collana: Lain
Pagine: 318
Prezzo: 12,00 €
Altro: La saga dei Confini #1
Data di uscita: 8 giugno 2012

Trama: Questo romanzo è la storia di un viaggio, di una guerra e di un'invasione. Un continente, le Terre Fertili, abitato da popolazioni diverse tra loro, ma unite da uno stesso destino. Regna la pace in queste terre, ma segnali contraddittori giungono dalla natura: l'aria e l'acqua portano notizia di una flotta in arrivo dall'altro lato del mare, dalla Terra di Antiqua. Saranno antichi fratelli o inviati di Misaianes, il figlio della morte? È arrivato il momento per le Terre Fertili di unire le proprie forze e combattere per proteggere la loro terra in una battaglia dove uomini di pace si tramuteranno in guerrieri, e guerrieri in eroi. 

«La trilogia di Liliana Bodoc non solo porta un respiro nuovo nel mondo dell'epic fantasy con uno stile riconosciuto dalla critica: è anche un best-seller». El Pais

«Se avete divorato i libri della saga di Harry Potter o la trilogia del Signore degli Anelli, leggete la Saga dei Confini: una canzone di gesta, un fantasy, un romanzo letterario, dove epica, magia e stile si alternano per creare un capolavoro unico nel suo genere». La Nacion

Liliana Bodoc è nata in Argentina, a Santa Fe nel 1958. Si è laureata in Letteratura Moderna all'Università di Cuyo. Le sue opere di narrativa sono state apprezzate da autori del calibro di Ursula K. Le Guin e da numerosi esponenti della critica letteraria latinoamericana. Per La Saga dei Confini le è stato attribuito una menzione speciale dal Premio White Ravens ed è stata selezionata per l’Hans Christian Andersen Award

lunedì 28 maggio 2012

Premi

Cari lettori, scrivo questo post per ringraziare tutti quelli blog che mi hanno premiato con svariati premi fra blogger. Facendo questo breve riepilogo spero di non dimenticare nessuno. Visto che i premi andrebbero assegnati ad altri blog faccio un cambiamento di regole. La catena la fermo qui. Alcuni hanno delle domande o cose simili alle quali risponderò però non continuo con le premiazioni perché ormai hanno fatto il giro della rete.

Grazie a Nausicaa1987 del blog Il cerchio delle streghe per il premio Your blog is great. Grazie mille per questo premio, sono felice che il blog ti piaccia :)
***
Passiamo ora al premio Meme Undici che mi è stato assegnato da Clary del blog Book Time e da Lady Debora del Happy Red Book. Grazie ragazze. 
Questo bel giochino ha quattro regoline. La prima è quella di raccontare undici cose su di me. Questa la salto, non perché sia cattiva e non vi voglia raccontare niente, semplicemente perché preferirei che foste voi a chiedermi delle curiosità. Quindi se avete domande il riquadro dei commenti è libero! La seconda consiste nel rispondere a 11 domande di chi mi ha taggato mentre la terza regola dice di fare 11 domande. Poiché non vado ad assegnare il premio (la quarta regola) non scrivo nemmeno le domande, intanto rispondo a quelle di Clary e Debora.


Nasce i-Fantasy

Cari lettori, pochi giorni fa la casa editrice Fazi ha inaugurato l'apertura di un nuovo portale fantasy, i-Fantasy, dove sarà possibile scaricare e-book della collana Lain, tutti al costo di 2 Euro. Il sito è aperto a tutti quei fedeli lettori che amano il fantasy e che hanno voglia di confrontarsi parlando proprio di questo genere che ultimamente ha invaso le librerie. 
Ogni quindici giorni le discussioni saranno animate da un guest author (a inaugurare il sito è stata la fantastica Virginia de Winter, leggi QUI) oppure da un guest blogger che proporranno temi e spunti per un dibattito. 

Clicca sull'immagine per visitare il sito!

Uno spazio in cui lettori, scrittori, blogger e semplici curiosi potranno incontrarsi e discutere sul genere fantasy.Sarà inoltre possibile scaricare, al costo di 2 euro, tantissime i-storie. 
i-fantasy è un portale che nasce dal desiderio di esplorare il panorama della letteratura fantastica nell'era digitale e di offrire al lettore uno spazio di discussione e confronto sul genere. 
“i”, sinonimo di contemporaneità e innovazione, rimanda al formato digitale e al web 2.0 in cui questo portale nasce;  
“fantasy” poiché il cuore pulsante di questa nuova creatura sarà la fantasia, in tutte le sue forme ed espressioni, dalle narrazioni epiche alle storie urbane con un tocco di magia. i-fantasy ospiterà in formato ebook sia i titoli di culto del catalogo Fazi Editore che nuovi contributi e storie pensate appositamente. Inoltre, secondo la formula della serialità propria del romanzo d'appendice, i-fantasy riproporrà, a capitoli alcuni romanzi: per offrire una lettura veloce e rivivere l’emozione dell’attesa. 
Ogni quindici giorni un guest blogger o un guest author saranno invitati ad animare il dibattito sul fantastico, proponendo temi e spunti di discussione su cui gli appassionati del genere potranno intervenire.
Inoltre, ecco a voi il calendario delle uscite e-book di maggio e di giugno:

24 maggio 2012
- L'ordine della spada di Virginia de Winter

7 Giugno 2012
Ragazze lupo di Martin Millar
- Buio di Elena P. Melodia
- Amori infernali di Melissa Marr

Cosa ne pensate di  questa nuova idea della Fazi??

domenica 27 maggio 2012

Anteprima: Roma 40 d.C. Destino d’amore di Adele Vieri Castellano

Cari lettori, in questo caso forse meglio lettrici, oggi parliamo di un romanzo che uscirà nelle librerie il 31 maggio. Si tratta di "Roma 40 d.C. Destino d’amore", primo romanzo di una trilogia, scritto all'italiana Adele Vieri Castellano.
Come ben sapete, la casa editrice Leggereditore propone soprattutto romanzi romance o paranormal romance (io seguo più i paranormal) e se finora siete state fedeli lettrici allora non vi lascerete sfuggire questa trilogia, per di più ambientata nell'Antica Roma (un'ambientazione, diciamolo, abbastanza curiosa e diversa).

40 D.C., CITTÀ DI ROMA,  
GAIO GIULIO CESARE GERMANICO,  
CALIGOLA, IMPERATORE.


Autore: Adele Vieri Castellano 
Titolo: Roma 40 d.C. Destino d’amore 
Editore: Leggereditore
Pagine: 432
Prezzo: 10,00 €
Data di uscita: 31 maggio 2012

Trama: Marco Quinto Rufo è l’uomo più potente di Roma, secondo solo all’Imperatore, Livia Urgulanilla ha un passato da dimenticare. Lui è un uomo temprato dalla foresta germanica, bello e forte che non conosce paura né limiti. Lei è un’aristocratica raffinata e altezzosa il cui destino è già scritto. Ma il dio Fato decide altrimenti e quando Rufo la porta via con sé non immagina lontanamente le conseguenze del suo gesto. Roma non è la Provincia dove tutto, anche rapire una donna, è concesso. E anche se Caligola in persona decide di concedergliela, possederne il cuore sarà la più ardua e temeraria delle sue imprese. E Livia saprà donare il cuore a un uomo spietato che non esita davanti a nulla, se non a quello che sente per lei? 

**********
Adele Vieri Castellano pubblica per Leggereditore il suo primo romanzo storico, dopo aver vinto il concorso di racconti indetto dalla stessa casa editrice nel 2011. Nata a metà degli anni Sessanta, ha vissuto per anni in Francia e ha due punti ben saldi nella sua vita: la lettura e la scrittura. Vive a Milano, ha una figlia di diciannove anni, un compagno che si chiama come l’eroe del libro, tre gatti e un computer portatile. Nonostante le traduzioni, l’editing di libri, gli articoli e i romanzi che affollano le sue giornate, non dimentica mai le amiche. Perché senza di loro, il suo sogno non si sarebbe realizzato. La ricostruzione storica esatta e le atmosfere perfettamente rievocate permettono al lettore di tornare indietro nel tempo e di vivere un’esperienza unica al fianco di personaggi verosimili e pieni di forza.

giovedì 24 maggio 2012

Nuovi titoli per TimeCRIME!

Un caro saluto a tutti!!! Prima di tutto, scusate veramente per la mia assenza assai prolungata. Sto proprio odiando le ultime settimane, e mi dispiace tantissimo non riuscire ad aggiornare. 
Intanto, vi voglio parlare di tre romanzi usciti oggi in libreria. Sono tre nuovi titoli firmati TimeCRIME, casa editrice nata quest'anno che si occupa del genere thriller, crime e affini. 
Ecco a voi i titoli che non potete perdere se amate il genere. 


Autore: Liz Jensen
Tiitolo: L’ultima profezia
Titolo originale: The Rapture
Editore: TimeCRIME
Traduzione: Giulia Antioco
Pagine: 434
Prezzo: 10,00 €
Data di uscita: 24 maggio 2012

“L’ultima profezia è la prova di come si possa scrivere un thriller su un argomento di grande attualità senza mandare in fumo le cellule cerebrali del lettore. Ne sarete conquistati.” Irvine Welsh

“Un best seller sulla fine del mondo che abiterà nei vostri incubi: smettere di leggerlo è impossibile.” The Times

L’ultima profezia è uno psico-thriller elettrizzante, che rivela al pubblico italiano un’autrice tra le più talentuose e originali della scena letteraria europea.

Trama: Durante un’impietosa estate di caldo biblico e tempeste, la maggior preoccupazione di Gabrielle Fox è quella di ricostruire la propria carriera di psicologa dopo un terribile incidente d’auto. Ma quando le viene assegnato il caso di Bethany Krall, un’adolescente psicopatica che ha ucciso la madre e vive rinchiusa in un manicomio criminale, Gabrielle inizia a pensare di aver compiuto un tragico errore. E ha ragione: la sua giovane paziente non è una semplice assassina. Nelle sue allucinazioni c’è qualcosa di inquietante, di orribilmente reale: Bethany può vedere, molto prima che accadano, catastrofi che si stanno per abbattere sul pianeta, piccole apocalissi che andranno a comporsi, nel tempo, in un misterioso disegno finale dal quale nessun tentativo di fuga, nessun possibile esodo sembrerà poterci salvare. Eppure, quando Gabrielle se ne rende conto, nessuno le crede. Ci sono profezie troppo spaventose perché le si possa prendere anche solo in considerazione, e l’unica cosa che le resta da fare è portare via con sé Bethany, in una disperata corsa contro il tempo...

Liz Jensen è nata in Inghilterra, figlia di un liutaio danese, ha collaborato a lungo come corrispondente da Hong Kong per un quotidiano londinese. Rientrata in Inghilterra, ha lavorato per la Bbc e The Independent. Candidata tre volte all’Orange Prize, oltre a L’ultima profezia, i cui diritti cinematografici sono stati opzionati dalla Warner Bros, ha al suo attivo sette romanzi tradotti in venti paesi, tra i quali The Ninth Life of Louis Drax dal quale Anthony Minghella trarrà presto un film. Risiede tra Copenhagen e Londra, dove scrive per il Times. Dal 2005 fa parte della Royal Society of Literature.

«Ho sempre pensato che il luogo comune ‘scrivi solo di quel che ti è noto’ sia profondamente errato. Bisognerebbe scrivere, e leggere, a proposito di quel che non conosciamo, così da poterlo esplorare. Più sappiamo del mondo, maggiore è il numero di menti che arriviamo a esplorare, meglio comprenderemo il luogo nel quale viviamo. Leggere, e scrivere, è fondamentalmente una questione di empatia.» Liz Jensen

domenica 20 maggio 2012

Anteprima: La grammatica dell'amore di Rocío Carmona

Buonasera cari lettori!
Oggi voglio parlarvi di un romanzo che mi sembra tanto, tanto carino. "La grammatica dell'amore" uscirà nelle nostre librerie il 24 maggio, pubblicato dalla casa editrice Fanucci.

È attraverso la lettura di sette grandi capolavori della letteratura mondiale che la giovane Irene riuscirà a scrivere la propria personalissima grammatica dell’amore. Saranno le parole di Tolstoj, Austen, Marquez Murakami, fra gli altri, ad accompagnarla in questa esperienza vitale e memorabile.



Autore: Rocío Carmona
Titolo: La grammatica dell'amore
Titolo originale: La gramática del amor 
Editore: Fanucci
Pagine: 304
Prezzo: 14,00€
Data di uscita: 24 maggio 2012

Trama: Irene ha appena conosciuto l’amore ma non è andata come sperava. Dopo il divorzio dei suoi è stata spedita a studiare in Inghilterra, ma invece di rimettersi in sesto, la ragazza ha sofferto la sua prima grande delusione. Quello che dovrebbe essere il sentimento più nobile al mondo, per lei è solo un miraggio, qualcosa di distante e incomprensibile. Ed è grazie al suo professore di inglese che intraprenderà un viaggio fondamentale, percorrendo chilometri e chilometri di parole che ridaranno il giusto peso a ciò che sente, ridisegnando per lei un cammino da vivere con l’intensità di un attimo perfetto e insostituibile. Perché, come le insegna il suo professore, la letteratura è vita e amore. E sarà un vero colpo di fulmine ciò che la trascinerà pagina dopo pagina.

Rocío Carmona ha una personalità poliedrica e vivacissima. Oltre a essere l’editor di un importante marchio editoriale spagnolo, è la voce di una band indie di Barcellona e si dedica anima e corpo alla scrittura. Con il suo romanzo d’esordio, La grammatica dell’amore, ha conquistato il pubblico e la critica spagnola. Il libro è in traduzione in diversi paesi, e sta diventando un vero e proprio fenomeno europeo.

venerdì 18 maggio 2012

On my wishlist #12

Buon giorno a tutti!! On my wishlist è una di quelle rubriche che aggiorno quando ho voglia o quando veramente mi interessa un libro (che non è stato nominato nelle anteprime).
Ultimamente mi è capitato di vedere spesso la copertina di un libro uscito qualche settimana fa. Inizialmente non ci ho fatto molto caso però ad un certo punto sono andata a cercare la trama e a vedere di cosa parla. Il romanzo si intitola "Un segreto non è per sempre" ed è stato scritto da Alessia Gazzola
Prima di questo però la Gazzola ha pubblicato "L'allieva" che mi incuriosisce assai. la storia narra le vicende di una giovane donna di nome Alice Allevi che fa il medico legale. Per Alice gli omicidi sono di routine ma quando la vittima è una persona conosciuta le cose si complicano leggermente...
Io sono curiosissima di leggere il romanzo e di scoprire di più su questo personaggio che sembra veramente interessante.

Titolo: L' allieva
Autore: Gazzola Alessia
Prezzo: 12,00 €
Pagine: 374
Editore: TEA
Collana: I grandi della Tea

Trama: Alice Allevi è una giovane specializzanda in medicina legale. Ha ancora tanto da imparare e sa di essere un po' distratta, spesso sbadata. Ma di una cosa è sicura: ama il suo lavoro. Anche se l'istituto in cui lo svolge è un vero e proprio santuario delle umiliazioni. E anche se i suoi superiori non la ritengono tagliata per quel mestiere. Alice resiste a tutto, incoraggiata dall'affetto delle amiche, dalla carica vitale della sua coinquilina giapponese, Yukino, e dal rapporto di stima, spesso non ricambiata, che la lega a Claudio, suo collega e superiore (e forse qualcosa in più). Fino all'omicidio. Per un medico legale, un sopralluogo sulla scena del crimine è routine, un omicidio è parte del lavoro quotidiano. Ma non questa volta. Stavolta, quando Alice entra in quel lussuoso appartamento romano e vede il cadavere della ragazza disteso ai suoi piedi, la testa circondata da un'aureola di sangue, capisce che quello non sarà un caso come gli altri. Perché stavolta conosce la vittima.

Booktrailer

giovedì 17 maggio 2012

Anteprima: Red Love. Rosso come il sangue, freddo come l’acciaio di Kady Cross. Cosa nascondeva la nebbia di Londra nel 1800?

Che le autrici dei romance decidano di dedicarsi all'urban fantasy e/o paranormal romance non è una novità oltre oceano. Kady Cross, dopo numerosi romanzi romance, pubblica il primo volume di una serie urban fantasy/steampunk. Il romanzo di intitola "Red Love. Rosso come il sangue, freddo come l’acciaio" (probabilmente d'Avenia avrebbe da ridire su una parte del titolo) ed è il primo libro della serie Steampunk Chronicles.
Ho notato il libro qualche mese fa poiché la copertina mi aveva colpito molto (non si può certo dire che non sia bella) e sono contenta che venga pubblicato anche da noi. 
Certo, la trama non è la più originale delle trame però incrocio le dita. I romanzi a sfondo steampunk mi piacciono e poiché in Italia non ce ne sono molti portano un pizzico di novità. Per non parlare del fatto che i romanzi ambientati nella Londra vittoriana hanno il loro fascino.
Red Love. Rosso come il sangue, freddo come l’acciaio è un elegante thriller ambientato nella Londra vittoriana, con una protagonista esuberante, invenzioni tecnologiche da brivido e turbolenti triangoli amorosi.



 «Un capolavoro che fa rivivere il meglio di Dr. Jekyll e Mr. Hyde.» RT Book Reviews



Autore: Kady Cross
Titolo: Red Love. Rosso come il sangue, freddo come l’acciaio
Titolo originale: The Girl in the Steel Corset Editore
Editore: Newton Compton
Pagine: 320
Prezzo: 14.90 €
Altro: Steampunk Chronicles #1 
Data di uscita: 24 maggio 2012

Trama: Londra, 1897. Un uomo, conosciuto come il Macchinista, è il regista occulto di una serie di strani crimini commessi da macchine. Griffin King, il Duca di Greythorne, è determinato a scoprire la sua identità e a sventare i suoi piani con l’aiuto degli amici Sam, Emily e Jasper. Ma il Duca decide di rivolgersi anche a Finley Jayne, una ragazza con un lato oscuro e in possesso di una forza fisica soprannaturale, che stravolgerà la sua esistenza. Finley è bella, intrigante e sensuale, e non tutti, all’interno del gruppo al quale si è unita, sono pronti ad accettarla. Intanto i piani orchestrati dal Macchinista diventano sempre più pericolosi: il Duca e Finley riusciranno a fermarlo prima che sia troppo tardi? 

PRIME PAGINE ONLINE: QUI

«Kady Cross non delude mai.» Sherrilyn Kenyon, autrice di Il bacio della notte

 «Un mondo seducente e geniale, voglio leggere ancora Kady Cross!» Sophie Jordan, autrice di Firelight

Booktrailer inglese (molto bello!!!)

mercoledì 16 maggio 2012

I custodi della storia: Indizio N. 7

Cari lettori, pochi giorni fa vi ho parlato del romanzo "I custodi della storia" di Damian Dibben in uscita per la casa editrice Corbaccio.
La casa editrice ha organizzato una caccia al tesoro legata al romanzo. Il gioco e vari indizi da indovinare si trovano su facebook (QUI).
Se state giocando e avete bisogno di una mano io posso aiutarvi con un nuovo indizio. Leggete il testo qui sotto per scoprire di più. 


INDIZIO N. 7 della MISSIONE DI “I Custodi della storia”  
Nell’indizio n. 6, la tua prima vera missione ti porta nella Venezia del 1500 per affrontare un compito pericoloso: entrare in incognita nella cerchia diabolica dei servitori del Principe Zeldt per scoprire l’ultimo, devastante progetto che stanno pianificando. Una missione rischiosa ma di importanza vitale per tutti: per il futuro del mondo così come lo conosciamo. 
 La base dei servitori di Zeldt si trova qui a Venezia e per accedere non basta travestirsi, camuffarsi con mantello rosso ed elmo: all’ingresso ti saranno chieste due parole d’ordine, conosciute solo dai loro simili. 
Fortunatamente gli amici non ti abbandonano mai e anche se non sono riusciti ad arrivare nel 1500 con te, dal futuro ti suggeriscono la prima parola:  
icustodidellastoria@gmail.com 

è questa la prima parola-chiave che ti servirà per accedere al malvagio gruppo. Sulla pagina Facebook dei custodi http://www.facebook.com/ICustodiDellaStoria tra 48 ore troverai l’ultimo indizio che ti permetterà di scoprire qual è la soluzione per la seconda parola-chiave che, se saprai indovinare correttamente, ti permetterà di iniziare la vera, più travolgente missione della tua vita da agente!

lunedì 14 maggio 2012

Anteprima: Muses di Francesco Falconi

Cari lettori, oggi parliamo di un romanzo uscito nelle librerie la scorsa settimana (troverete nelle librerie da domani, il 15 maggio). Si tratta del nuovo libro, primo di una duologia, di Francesco Falconi, già autore di diversi romanzi.
Non avendo letto niente di Francesco Falconi sono particolarmente curiosa, anche perché ho letto commenti positivi riguardo i suoi romanzi. Inoltre, la storia di "Muses" mi sembra abbastanza interessante...

«Un libro appassionante, ricco di colpi di scena, che tiene incollati alle pagine e con una protagonista indimenticabile». Licia Troisi


Autore: Francesco Falconi 
Titolo: Muses 
Editore: Mondadori 
Collana: Chrysalide
Prezzo: 17,00 €
Pagine: 320
Data di uscita: 15 11 maggio 2012

Trama: Quando scappa da Roma diretta a Londra, coperta di tatuaggi e piercing, Alice sente che la sua vita potrebbe cambiare per sempre. Ha appena scoperto di essere stata adottata, ma per lei questa notizia è quasi un sollievo. Cresciuta con un padre violento e una madre incapace di esprimere il proprio affetto, ora Alice deve scoprire le sue radici e l’eredità che le ha lasciato la sua vera famiglia. Decisa, risoluta, ribelle, è una violinista esperta ed è dotata di una voce straordinaria. Ed è proprio questa voce a guidarla verso la verità: le antiche nove Muse, le dee ispiratrici degli esseri umani, non si sono mai estinte. Camminano ancora tra noi. I loro poteri si sono evoluti. E Alice è una di loro. La più potente. La più indifesa. La più desiderata da chi vorrebbe sfruttarne gli sconfinati poteri per guidare gli uomini, forzarli se necessario, fino alle conseguenze più estreme. Ma un dono così può scatenare l’inferno. E sta per accadere.


Curiosi??? 

domenica 13 maggio 2012

Recensione: Novecento di Alessandro Baricco

Cari lettori, oggi voglio parlarvi di un libriccino che ho letto mentre ero in "vacanza". Le mie ultime letture, eccetto una, sono state molto brevi però interessanti.
Il libro in questione è "Novecento" di Alessandro Baricco. Se non avete letto il libro avrete sicuramente sentito parlare del film "La leggenda del pianista sull'oceano" tratto dal libro e uscito nel 1998.

Autore: Alessandro Baricco
Titolo: Novecento
Editore: Feltrinelli
Pagine: 64
Prezzo: 5,00 €

Trama: Il libro racchiude la storia, raccontata dall'amico suonatore di tromba, sotto forma di monologo, di Danny Boodmann T. D. Lemon Novecento, pianista sul transatlantico Virginian. Abbandonato sulla nave da emigranti, viene allevato da uno dei componenti dell'orchestra. I suoi elementi naturali divengono il transatlantico, il mare e la musica. Non è mai sceso a terra e vive ed esiste solo sul Virginian dove presto diventa un pianista di successo. Anche se non ha mai visto che mare e porti, viaggia moltissimo, con la fantasia, carpendo le notizie dai passeggeri che incontra. A 32 anni decide di scendere a terra, ma all'ultimo momento Novecento ci ripensa e corre a rifugiarsi nuovamente nell'antro della nave.

RECENSIONE

"Novecento" è  un monologo che, secondo l'autore stesso, può essere considerato come una via di mezzo fra  "una vera messa in scena e un racconto da leggere ad alta voce".
La lettura di questo libro è avvenuta per caso: cercando fra le vecchie cose di mia madre ho trovato il monologo ed essendo molto curiosa mi sono messa a leggere. Un'ora, non di più, serve per leggerlo, ma è un'ora di lettura piacevole e incantevole.

Ecco come comincia (e già  qui ho capito che mi sarebbe piaciuto):
Succedeva sempre che a un certo punto uno alzava la testa… e la vedeva. È una cosa difficile da capire. Voglio dire… Ci stavamo in più di mille, su quella nave, tra ricconi in viaggio, e emigranti, e gente strana, e noi… Eppure c'era sempre uno, uno solo, uno che per primo… la vedeva. Magari era lì che stava mangiando, o passeggiando, semplicemente, sul ponte… magari era lì che si stava aggiustando i pantaloni… alzava la testa un attimo, buttava un occhio verso il mare… e la vedeva. Allora si inchiodava, lì dov'era, gli partiva il cuore a mille, e, sempre, tutte le maledette volte, giuro, sempre, si girava verso di noi, verso la nave, verso tutti, e gridava (piano e lentamente): l'America. Poi rimaneva lì, immobile come se avesse dovuto entrare in una fotografia, con la faccia di uno che l'aveva fatta lui, l'America.

La storia, ambientata sul transatlantico Virginian, narra la storia di un pianista di nome Danny Boodman T.D. Lemon Novecento. Appena neonato Novecento viene abbandonato sulla nave, cosa assai comune all'epoca, ma viene trovato dal marinaio Danny Boodman. 
Danny Boodman decide di prendersi cura del bambino e per otto anni gli fa da padre. Purtroppo però Danny muore e Novecento rimane orfano per la seconda volta. 

Dopo la morte di Danny, Novecento sparisce per alcuni giorni ma una sera viene trovato nella sala da ballo a suonare il piano. Non aveva mai suonato il piano, il ragazzino, però tutti rimangono stupiti dalla sua bravura. Da quel momento il poi, il piano e Novecento diventano una cosa sola: una leggenda. 
Per anni Novecento suonerà per i passeggeri della nave, sia per quelli della prima classe ma anche per quelli poveri che prima classe la possono solo sognare. 
Di lui parleranno sulla terra ferma ma lui non ci scenderà mai, sulla terra. Novecento diventa così il pianista sull'Oceano, una leggenda che nessun passeggero del Virginian scorda mai. 

giovedì 10 maggio 2012

Anteprima: I custodi della storia di Damian Dibben

Cari lettori, sono tornata!!!!!!!!! Ebbene sì, dopo questa piccola (ma neanche tanto piccola) pausa si riparte con una bella e interessante anteprima.

Parliamo di un romanzo che sarà in libreria il 17 maggio, pubblicato dalla casa editrice Corbaccio. La Trilogia delle Gemme (di Kerstin Gier) ha riscosso tanto successo e la casa editrice ritenta con una nuova serie sui viaggi nel tempo. "I custodi della storia", infatti, è il primo romano di una serie time-travel che, nonostante molte apparenti somiglianze con la trilogia della Gier, sembra interessante e  abbastanza diverso da altri romanzi. 
La Corbaccio ha anche organizzato una caccia al tesoro su facebook, sotto la trama trovate tutte le indicazione insieme al booktrailer e l'inizio del primo capitolo

Immagina di aver perso la tua famiglia
Non solo nello spazio, ma anche nel tempo…


Autore: Damian Dibben
Titolo: I custodi della storia
Titolo originale: The history keepers
Editore: Corbaccio
Pagine: 480
Prezzo: 16,90 €
Data di uscita: 17 maggio 2012

Trama:  I genitori di Jake Djones sono scomparsi: potrebbero trovarsi in qualsiasi punto del tempo e dello spazio. Perché alcuni membri della famiglia Djones custodiscono un segreto incredibile: fanno parte dei Custodi della Storia, una società segreta che viaggia attraverso i secoli per impedire a nemici diabolici di mescolare le epoche e farne addirittura sparire alcune. Alla ricerca dei suoi, Jake si trova catapultato dalla Londra del terzo millennio alla Francia dell’Ottocento alla Venezia del Cinquecento e si ritrova infine a Punto Zero, il quartier generale della società dove conosce un gruppo di straordinari agenti e viene a sapere della famiglia Zeldt e dei suoi piani per distruggere il mondo così come lo conosciamo… Solo Jake Djones può salvarlo!

 Ecco come inizia il primo capitolo “La scala segreta”:
 «La notte in cui Jake Djones scoprì che i suoi genitori si erano perduti in qualche punto imprecisato della storia fu la più tempestosa mai registrata. Era dal lontano e dimenticato uragano del 1703 che a Londra non si vedeva un tempo simile, con scrosci di pioggia di quell’intensità e venti tanto impetuosi. Sul Tower Bridge, al centro esatto del fortunale, una vecchia Bentley blu scuro attraversava con qualche incertezza le acque rigonfie del Tamigi diretta alla sponda nord. Aveva gli abbaglianti accesi e i tergicristalli che lavoravano alla massima velocità sotto l’accecante cortina di pioggia. Seduto nervosamente sul grande sedile posteriore in pelle c’era una ragazzo di quattordici anni con la carnagione olivastra, i capelli neri e ricci e occhi intelligenti e coraggiosi. Il ragazzo portava l’uniforme di scuola: giacca blu, pantaloni neri e scarpe di pelle piuttosto malconce. Accanto a lui la sua vecchia cartella, colma di libri e quaderni. Nella targhetta consunta era impresso a lettere dorate il nome, Jake Djones. I grandi occhi castani di Jake esaminavano le due figure oltre il vetro, sul sedile anteriore. A sinistra era seduto un signore alto e sdegnoso, con un serioso completo nero e un cappello a cilindro, a destra l’autista in uniforme. I due confabulavano sottovoce, ma Jake non avrebbe comunque potuto sentire cosa si dicevano per via del vetro. Mezz’ora prima i due sconosciuti lo avevano rapito.»

 UN LANCIO IMPERDIBILE DIVENTA UN AGENTE! 
 Tu stesso puoi diventare un agente dei Custodi: partecipa al gioco online e prendi parte alla missione! Chiunque potrà viaggiare nel tempo partecipando al gioco che sarà attivo su Facebook http://www.facebook.com/ICustodiDellaStoria/app_367857983250536 dal 3 al 16 maggio. 8 indizi (uno nuovo ogni 48 ore) ti guideranno lungo la tua missione: risolvendo esattamente i giochi e gli indovinelli andrai avanti nella gioco, ma… ATTENZIONE! È una corsa contro il tempo: solo uno potrà diventare l’Agente. Come? Vieni su Facebook e scoprilo. Per scoprire l’affascinante mondo di “I Custodi della storia” visita la fan page www.facebook.com/icustodidellastoria e il sito ufficiale www.icustodidellastoria.com: tanti contenuti speciali in arrivo! Conosci i protagonisti, scopri i trucchi del mestiere e tutto l’universo dei viaggiatori del tempo.
Booktrailer
 

Damian Dibben, inglese, lavora come sceneggiatore a varie serie televisive e a film per la televisione e per il grande schermo. È orgogliosamente londinese e vive a Southbank con il suo cane Dudley.