martedì 31 gennaio 2012

Anteprima "La carezza del buio" di Nalini Singh

Cari lettori, dal 2 febbraio troverete nelle librerie il secondo romando di Nalini Singh, La carezza del buio. Purtroppo non ho ancora letto il primo romanzo, Il profumo del sangue, ma ho intenzione di farlo a breve. Se intanto volete leggere la recensione pubblicata sul blog un po' di tempo fa e scritta da una mia amica fate un salto QUI.


Autore: Nalini Singh
Titolo: La carezza del buio
Titolo originale: Archanegl’s Kiss
Editore: Nord
Pagine: 414
Prezzo: 18,60 €
Data di uscita: 2 febbraio 2012

Trama: Dopo quasi un anno passato in coma, Elena Deveraux si risveglia con un bellissimo paio di ali blu: un miracolo reso possibile dall’amore di Raphael, l’arcangelo di New York, che per salvarle la vita l’ha trasformata in un’immortale. Tuttavia, a causa del lungo periodo d’incoscienza, Elena ha bisogno di tempo per riacquisire le abilità di cacciatrice di vampiri e, soprattutto, per imparare a volare. Ecco perché Raphael l’accompagna al Rifugio, la città segreta in cui vengono addestrati i nuovi angeli. Ben presto, però, anche quel luogo di pace e serenità è sconvolto da un’inquietante ondata di violenza: prima un giovane angelo viene gravemente ferito, quindi il vampiro al servizio di Raphael viene trovato privo di conoscenza, in una pozza di sangue. Ma è il rapimento di un angelo bambino a gettare nel panico l’intera comunità degli immortali. Ormai pronta a tornare al lavoro, Elena si offre subito di aiutare la squadra di ricerca, anche se ciò significa dover collaborare
con Michaela, un arcangelo tanto potente quanto pericoloso, che non vede l’ora di eliminare Elena e fare di Raphael il suo nuovo amante…

Nalini Singh è nata nelle isole Fiji, ma è cresciuta in Nuova Zelanda, dove vive tuttora. Ha viaggiato molto, facendo i lavori più disparati: l’avvocato, la libraia, l’impiegata di banca, l’insegnante d’inglese e persino l’operaia in una fabbrica di caramelle. La sua vera passione, però, è sempre stata la narrativa, cui ora si dedica a tempo pieno. Dopo Il profumo del sangue (Nord, 2011), La carezza del buio è il secondo romanzo della serie con protagonista Elena Deveraux, una serie che ha scalato le classifiche americane ed è stata tradotta con grande successo in tutto il mondo.


«Nalini Singh ha scritto la migliore serie Urban Fantasy degli ultimi anni.» ROMANTIC TIMES

«Emozionante e romantico… Non fatevelo scappare!» ROMANCE REVIEWS TODAY

lunedì 30 gennaio 2012

Cover Wars #1.4

Buona sera cari lettori. Eccoci con una nuova puntata di Cover Wars. Ormai sapete tutti in cosa consiste la rubrica. Le regole, insomma, sono molto semplici: basta votare la cover preferita tra quella origina e o quella italiana.
Intanto con le cover proposti fino ad ora quelle italiane hanno 2 punti mentre quelle originali 3.


Per oggi ne ho scelto una sola. Mi sono ammalata di nuovo, accidenti al raffreddore ed è per questo che aggiorni così tardi.
Tornando alla copertina, abbiamo Il segreto del libro proibito. Io non so quale scegliere. MI piacciono molto entrambe, e bisogna dire che sono piuttosto diverse tra di loro. Io mi astengo questa volta :)

ITA
USA


















Quale copertina vi piace di più?? 

sabato 28 gennaio 2012

The Versatile Blogger Award & Liebster Blog

Un caro saluto a tutti! Oggi parliamo di The Versatile Blogger Award e Liebster Blog.
Prima di tutto grazie a Lady Debora del blog Happy Red Book, Juliette del blog Sweety Readers, Francy del blog Leggere Fantastico, LagunaBlu del blog Il Ghirigoro di Diagon Alley, Miss Gabrielle del blog Leggere è... Sognare, Olivia del blog Appoggiato sul comodino, Saya del blog Vivere in un libro e La lettrice Irriverente dell'omonimo blog  per avermi assegnato The Versatile Blogger Award.
Mentre per Liebster blog ringrazio Luigi del blog Letteratura e cinema, Miss Gabrielle del blog Leggere è... Sognare, Saya del blog Vivere in un libro e Isabella del blog From a Booklover. (Spero di non aver dimenticato nessuno)
Vediamo di cosa parlano.

The Versatile blogger Award è un piccolo giochino tra blogger. Le regole sono semplici. Per prima cosa bisogna scrivere sette cose che i lettori non sanno di te, assegnare il premio a quindici blog e avvisare i loro amministratori del premio ricevuto.

Liebster blog invece ha quasi le stesse regole, solo che i blog scelti dovrebbero essere cinque e dovrebbero avere meno di 200 iscritti.

Partiamo intanto con le sette cose che mi riguardano e che non sapete. Vediamo un po'...


- Sono testarda e cocciuta, anche se credo di avervelo già detto. Quando mi metto in testa una cosa e mi fisso con le mie idee è la fine perché è difficile convincermi a pensare il contrario. 

- Faccio fatica a relazionarmi con le persone. Con persone nuove sono sempre timida e insicura. Quando invece qualcuno mi sta sulle scatole cerco di evitarlo e non averci molto a che fare, se non strettamente necessario.

- Non sono il tipo che si spaventa facilmente. Insomma non ho paura dell'altezza, dei serpenti o cose del genere, però ho paura di sbagliare. Non mi piace fare cose nuove perché ho sempre il terrore di sbagliare o di non farcela, uno dei motivi che mi hanno spinto a pensare per mesi se aprire il blog o meno.

- Sono un po' stronza e a volte cattiva (solo con chi se lo merita) e, accidenti, questa è la rivelazione dell'anno. L'ho ammesso :) 
Comunque sì, quando voglio so essere veramente stronza e anche irritante, ma che ci posso fare ^_^ E' vero che sono timida e all'apparenza sembro la persona pià tranquilla del mondo, ma non lo sono del tutto. 

- Mi piace la notte. C'è chi ha paura del buio e c'è chi lo trova veramente affascinante, io sono per la seconda. Adoro la tranquillità che c'è di notte (ovviamente qui dove vivo io, immagino che nelle città grandi le cose siamo leggermente diverse). 
Leggo spesso la sera proprio perché tutto è tranquillo ed è diverso. Non so, c'è una concentrazione maggiore. Tra l'altro preferisco studiare di sera che di pomeriggio, sempre per lo stesos motivo di prima. 

- Amo il cinema, al televisione e la musica. I film mi piacciono da matti. Generi preferiti: sicuramente l'azione e i sentimentali. Serie tv idem. Ne seguo tantissime, forse anche troppe, con alcune sono rimasta indietro.
La musica è indispensabile. In qualsiasi momento lei c'è e può essere di conforto.

- Non tengo un diario, ci ho provato due o tre volte ma non sono riuscita a scriverci per cinque giorni di fila. Però ho un quadernino delle citazioni. Quando leggo una bella frase la trascrivo. ^_^

Ecco i quindici blog ai quali assegno The Versatile Blogger Award

Diario di pensieri persi
Romanticamente Fantasy
L'albero delle gocciole
L'arte dello scrivere...forse
Reading at Tiffany's
Atelier dei libri
Alla fine del sogno
I love Books
Bookland: Viaggiando tra i libri
Living for books
The Book Lover
Dusty pages in Wonderland
Sognando Leggendo
L'ora del libro
Polvere alla polvere


Piiiiiccolo cambiamento! Invece di cinque blog ne scelgo solo tre.

Forgotten Pages
Comfort Books
Holly Girls

Classici Giunti Y [Errata Corrige]

Qualche settimana fa vi ho parlato di quattro classici firmati Giunti Y (post QUI). I romanzi dovevano uscire il 18 gennaio ma la data è stata posticipata, troverete infatti i libri nelle librerie a partire dal 2 febbraio. Tra l'altro per uno, "Le relazioni pericolose", è stato cambiata la cover.
Vi riscrivo le trame e i dati tecnici con le cover definitive.... 

Titolo: Le relazioni pericolose
Autore: P. Choderlos de Laclos
Pagine: 512
Prezzo: 7,00 €
Data di uscita: 2 febbraio 2012

Le relazioni pericolose è ambientato nella Parigi del Settecento, dove la Marchesa de Merteuil, falsa e devota, abbandonata dall'amante, Danceny, decide di vendicarsi disonorandolo. A questo scopo conquista la complicità del Visconte di Valmont, suo ex amante e noto seduttore senza scrupoli. Valmont accetta la sfida e decide di sedurre la giovane Cécile, promessa sposa di Danceny. Inizia così lo scambio epistolare che mette in scena la rete diabolica elaborata da Valmont e dalla Marchesa di Merteuil, tessuta in cinque mesi di progetti, manovre, sotterfugi, confessioni, elaborate ipocrisie e complicatissimi intrighi. Il quadro di una società moralmente dissoluta e crudele, ormai in discesa libera verso l'autodistruzione nel momento in cui elabora l'idea del massimo potere e del completo piacere.

**********************

Titolo: Madame Bovary
Autore: G. Flaubert
Pagine: 448
Prezzo: 7,00 €
Data di uscita: 2 febbraio 2012

Charles Bovary, un modesto medico di campagna, sposa in seconde nozze Emma Rouault. Emma, sognatrice e romantica, è presto delusa dalla mediocrità del marito e dalla sua vita in provincia. Bovary, per distrarla, si trasferisce a Yonville dove Emma è corteggiata da un giovane, Léon, che però non le confessa il suo amore e parte per Parigi. Emma diventa l'amante di Rodolphe, un dongiovanni di provincia, da cui però è abbandonata. La donna, sconvolta, cerca in ogni modo di stordirsi. A Rouen ritrova Léon, ma ben presto stanca anche lui. Inizia così la degradazione di Emma: si indebita con un usuraio, all'insaputa del marito, e non sa come pagarlo. Chiede aiuto a Léon e a Rodolphe poi, disperata, si uccide. Bovary si lascia lentamente morire.

**********************

Titolo: Le affinità elettive
Autore: J. W. Goethe
Pagine: 320
Prezzo: 7,00 €
Data di uscita: 2 febbraio 2012

E' un libro sul matrimonio, sulla morale familiare, sulla violazione delle convenzioni sociali, sulla necessità del sacrificio di chi le viola. L'ineluttabilità del finale tragico rinvia all'idea goethiana che dietro alle passioni degli uomini vi siano solo forze insondabili e beffarde che sfuggono alle ragioni della società e della storia. Le affinità elettive sono una storia tragica: alla tragedia della passione, alla natura trionfante si può opporre solo l'etica della rinuncia laica, la pace inviolabile del tempo e della morte nella cappella gotica dei due amanti.

**********************
 

Titolo: Amore e Psiche
Autore: Apuleio
Pagine: 160
Prezzo: 7,00 €
Data di uscita: 2 febbraio 2012

La storia di Amore e Psiche riconosciuta come il racconto più rappresentativo delle 'Metamorfosi' di Apuleio. Quella di Amore e Psiche è una favola autentica, dai toni delicati e dalle atmosfere magiche e incantate, che racchiude in sé tutti gli elementi cari alla tradizione fiabesca popolare.

venerdì 27 gennaio 2012

Recensione "Il bacio oscuro" di Lara Adrian

Miei cari, oggi vi recensisco un romanzo che ho appena finito di leggere. Come sapete io adoro i romanzi di Lara Adrian e non ho potuto non prendere il settimo romanzo della serie per adulti La Stirpe di Mezzanotte.

Autore: Lara Adrian
Titolo: Il bacio oscuro
Editore: Leggereditore
Pagine: 384
Prezzo: 10,00 €
Altro: La Stirpe di Mezzanotte #7

Trama: Qualcosa di non umano sta dilagando nella gelida natura dell'Alaska, lasciando indicibili carneficine sul suo cammino. Al pilota Alexandra Maguire quegli omicidi ricordano qualcosa che avrebbe voluto cancellare per sempre, riaprendo antiche e incolmabili ferite.
Finché un oscuro e seducente straniero entra nel suo mondo. Mandato da Boston per indagare sui crimini e fermare il killer, il vampiro Kade ha le sue ragioni per tornare nel suo paese natale. Perseguitato da una vergogna segreta, Kade scopre subito la sconvolgente verità sulla minaccia che deve fronteggiare, e si tratta di qualcosa che metterà a rischio il fragile legame che ha stretto con la giovane e coraggiosa donna che ha riacceso le sue più profonde passioni e la sua fame primordiale.
Ma per portare Alex nel suo mondo di sangue e oscurità, Kade dovrà confrontarsi sia con i suoi demoni personali sia con l'entità maligna che potrebbe distruggere tutto ciò che gli è caro.
Entra in una fredda landa selvaggia, immersa nell'oscurità, dove il confine tra bene e male, fra gli amanti e i nemici, è labile, e scopri il nuovo affascinante capitolo di una serie che crea assoluta dipendenza.

RECENSIONE

Feroce, potente, pericoloso! Un nemico assetato di sangue sta facendo una strage in Alaska.
Quando la pilota Alexandra Maguire vede una famiglia massacrata, capisce che qualcosa non quadra. C'è chi parla di un assassino, c'è chi da la colpa ai lupi, ma nessuno crede ad Alex. Nessuno crede che ci sia un mostro che si aggira per le tranquille cittadine di Alaska seminando terrore. 
Alex non viene presa sul serio e non può parlare con nessuno, ma lei sa che là fuori c'è un mostro. 
Kade, guerriero della Stirpe, è in Alaska per indagare sui casi di omicidio, leggermente sospetti. L'Ordine crede che dietro quelle uccisioni ci sia un vampiro ed è loro compito proteggere gli innocenti.

Kade non è in Alaska sono per risolvere i problemi per conto dell'Ordine, ha anche bisogno di sistemare alcune faccende famigliari. Il guerriero, infatti, è originario di Alaska. Viveva con i suoi genitori e il fratello gemello in uno dei Rifugi Oscuri finché non è successa una cosa terribile. Invece di occuparsene subito, Kade ha preferito scappare e lasciarsi il problema alle spalle. Ora però quel problema è diventato ancora più grande, ma potrebbe addirittura salvargli la vita. 
Alex, dall'altra parte, fugge proprio come Kade. Dopo la morte della madre e del fratello, Alex si trasferì con il padre in Alaska. Per anni ha cercato di nascondersi e di tenere il passato il più lontano possibile. 

Due anime in fuga. Un guerriero e una Compagna della Stirpe. Due persone che troveranno amore e che, insieme, diranno addio a quel passato tanto terribile. 

Ero scettica, e molto. Quando ho preso in mano questo romanzo non sapevo cosa pensare. Kade è un personaggio che si vede poco nei libri precedenti. Avevo dei dubbi sul suo conto. 
Leggendo però mi sono ricreduta e l'ho trovato veramente interessante. Mi è piaciuto molto ed è stato bello conoscerlo. Credo che la parte più bella sia stata mettere a confronto Kade del presente e quello del passato. Il suo cambiamento, i ripensamenti e le scelte fatte. 
Anche Alex è un personaggio molto bello. Semplice. E' molto intuibile a cosa sia legato il suo passato, ma è comunque bello scoprirlo passo dopo passo. 

La storia in generale è stata costruita bene anche se alcune cose erano abbastanza ovvie. 
Come nei libri precedenti l'azione domina la scena, sopratutto nella parte finale. Ci sono anche dei colpi di scena veramente di classe. 
Sullo stile non ho da ridire. Lara Adrian scrive molto bene e mi piace il suo stile. L'unica cosa che non mi piace è che ripete spesso le cose. I libri fanno parte di una serie ma in teoria potrebbero essere letti anche indipendentemente. L'autrice ripete certe cose per chiarire meglio la storia. Un esempio sono le Compagne della Stirpe. Credo abbia detto in tutti i libri chi sono eccetera. Però si tratta di una sottigliezza.

Libro sicuramente consigliato, i fan della serie non rimarranno delusi. Fortunatamente la serie mantiene sempre lo stesso ritmo e non ci sono cali di nessun tipo. 
La Stirpe di Mezzanotte è sicuramente una delle serie Paranormal Romance da leggere. E se siete curiosi da sapere di cosa parlano i libri precedenti fate un salto QUI.  

Anteprima "Tanit. La bambina nera" di Lara Manni

Bene amici lettori del blog. Oggi voglio parlarvi di un romanzo che attendo con ansia. Parlo del nuovo romanzo della bravissima Lara Manni, Tanit. La bambina nera. 
Personalmente adoro i romanzi di Lara Manni e amo come scrive. Tanit, preceduto da Esbat e Sopdet, è il terzo capitolo della trilogia. I romanzi sono autoconclusivi quindi potreste leggere direttamente Tanit senza i primi due, io però vi consiglio di leggere anche quelli. 
Esbat e Sopdet (le recensioni QUI e QUI) mi erano piaciuti tantissimo quindi non vedo l'ora di leggere Tanit. Sono romanzi che meritano tanto e sono certa che il terzo non deluderà.... 

Tanit conclude la trilogia fantastica iniziata nel 2009 con Esbat e proseguita nel 2011 con Sopdet: una trilogia che unisce le leggende orientali ai miti mediterranei della Grande Madre, e li innesta nel racconto della contemporaneità. Stavolta, è lo smarrimento degli uomini alle prese con le bancarotte mondiali e la povertà imminente a fare da cornice a un evento fatale: una nascita divina che segnerà la fine dei tempi.


Autore: Lara Manni
Titolo: Tanit. La bambina nera
Editore: Fazi
Collana: Lain
Pagine: 370
Prezzo: 18,50 €
Data di uscita: 17 febbraio 2011

Trama: Italia, 2008. In un paese dove inizia a colpire la grande crisi economica, fa la sua comparsa Axieros, l'oscura dea che ha tramato affinché mondi separati venissero in contatto. Cerca una donna umana piena di rabbia e odio, che possa partorire sua figlia Tanit, la bambina nera destinata a essere fatale per il genere umano. Sul cammino di morte che Axieros sta disegnando si incontreranno due demoni: Hyoutsuki, in cerca del suo destino, e Yobai, in cerca della vendetta. Ma sulla stessa strada cammina anche Ivy, che ha il potere di far diventare reale ciò che disegna e che rappresenta un pericolo per tutti: per la dea, per i demoni, per una coppia misteriosa che ha il compito di riequilibrare i due mondi. Solo Ivy può compiere la scelta definitiva: ma a un prezzo che forse non è disposta a pagare.


Hanno detto di Esbat:

«Un romanzo di formazione, un libro "fantastico" e attuale, fresco e giovane». Valeria Parrella, Grazia

«Un romanzo intrigante». Ruggero Bianchi, Tuttolibri - La Stampa

«Complimenti a Lara Manni». Wu Ming 4

«Uno stile adulto, un romanzo ricco di riflessioni mai stancanti che costruiscono suspense con continui cambi di prospettiva». Horrror Magazine


Hanno detto di Sopdet:

«Un cortocircuito tra saga fantasy e ambientazione storica, che può richiamare le ambizioni tecniche della “New italian epic” ». Rosella Simone, Di di Repubblica

“Quando la storia degli uomini tocca picchi di follia, allora è il tempo dei demoni”. Chiara Palazzolo

"Lara Manni crea un regno popolato da demoni, manga e mondi paralleli, ma con un filo conduttore attuale: l’orrore per la crudeltà umana” Silvia Pingitore, Il Venerdì di Repubblica

Booktrailer

Lara Manni è nata e vive a Roma, dove traffica tra librerie e biblioteche. Dal 2006 scrive fan fiction su Efp con lo pseudonimo di Rosencrantz. Nel 2009 ha pubblicato il romanzo Esbat con Feltrinelli e nel febbraio 2011 Sopdet con Fazi Editore. Gestisce uno dei blog più seguiti in Italia: laramanni.wordpress.com

Facciamo il conto alla rovescia??

giovedì 26 gennaio 2012

Anteprima "Thomas Drimm. La fine del mondo viene di giovedì" di Didier Van Cauwelaert

Cari lettori, come state? Avrei voluto aggiornare prima il blog ma ho avuto un imprevisto. Sono dovuta andare all'ospedale perché mi sono fatta un taglio mentre cucinavo. Tranquilli è tutto ok, ho solo tre punti tra il palmo e l'indice e la mano fasciata ^_^
Parliamo di cose più carine e interessanti. Il 2 febbraio uscirà per la casa editrice Fanucci un romanzo che sembra piuttosto interessane...



Titolo: Thomas Drimm. La fine del mondo viene di giovedì
Autore: Didier Van Cauwelaert
Editore: Fanucci
Collana: Tweens
Pagine: 256
Prezzo: 9,90 €€
Data di uscita: 2 Febbraio 2012

Trama: Un adolescente con qualche chilo in più e con qualche difficoltà di apprendimento e di attenzione si ritrova coinvolto nell’omicidio di uno scienziato responsabile dell’invenzione di un chip in grado di controllare ogni gesto e ogni pensiero degli individui. Ha inizio così un’avventura che lo condurrà a riflettere sui valori perduti della società in cui vive e sulle possibilità di conservare identità e memoria nonostante l’utilitarismo dilagante che tende a cancellare ogni cosa. Un romanzo che attraversa con leggerezza tematiche profonde e interrogativi irrisolti della società contemporanea: il limite della scienza, il suo utilizzo da parte del potere, l’uso improprio e liberticida delle conoscenze scientifiche.

“Chi dice che i libri devono far piangere? Questo romanzo è un vero spasso. Riderete dalla prima all’ultima pagina.” Le Monde

“Un umorismo feroce, una fantasia irresistibile.” Le Figaro


Didier Van Cauwelaert è nato in Francia nel 1960. Dedicarsi alla scrittura ha sempre rappresentato il suo sogno fin da quando era bambino. Dopo essersi dedicato al teatro e aver lavorato come critico letterario per un canale televisivo, nel 1981 un editore francese ha pubblicato il suo primo libro. Nel corso della sua carriera, Didier Van Cauwelaert ha scritto venti romanzi, vendendo ben 5 milioni di copie solo in Francia e diventando in poco tempo un caso unico. Nel 1994 il suo romanzo Un Aller simple ha vinto il premio Goncourt.

martedì 24 gennaio 2012

Teaser Tuesdays #13

 Sera!! Visto che è martedì parliamo di Teaser Tuesdays. La rubrica settimanale, ideata dal blog Should be reading, ha le seguenti regole:


· Prendi il libro che stai leggendo
· Aprilo a una pagina a caso
· Condividi un breve spezzone di quella pagina ("Teaser")
· Fai attenzione a non scrivere spoilers!
· Riporta anche il titolo e l'autore cosicché i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto.

Il libro che sto leggendo è "Oro Sangue" di J.R. Ward ed ecco l'estratto

Mentre lo fissava, avrebbe voluto dirgli di posare quelle scintillanti biglie azzurre sulle sue umane del club e di lasciarla fuori da tutta quella storia. Dirgli che lei era off limits, quindi meglio piantarla con quelle fantasie. Voleva metterlo in guardia come aveva fatto con gli altri, eccezione fatta per quel coriaceo moribondo di Butch O'Neal prima che diventasse un fratello.

(Oro Sangue - J.R. Ward, Rizzoli HD, pag. 98)

lunedì 23 gennaio 2012

Cover Wars #1.3

Bene bene bene. Pronti per la nuova puntata di Cover Wars? La scorsa settimana avete votato per le copertine italiane. Siamo quindi a due a uno per le copertine italiane.


Cover Wars consiste semplicemente nel votare la cover quale si preferisce tra quella italiana e quella originale. Vediamo le cover di oggi.

Per questa preferisco la copertina italiana. Trovo entrambe molto belle però quella italiana mi piace di più.

USA
ITA


















Qui devo dire che preferisco l'originale. Le prime due italiane mi piacevano, questa terza non mi convince molto. La ragazza sembra che sia stata pestata per bene ^_^ Tra l'altro adoro le cover originali della serie Demonica.

ITA
USA


















Cosa ne pensate???

Anteprima "La strada in fondo al mare" di Leah Fleming

Cari lettori, oggi vi voglio parlare di un romanzo che ho scoperto casualmente ieri. Se volete staccare dai romanzo paranormal e cose simile, allora ho qualcosa che fa il caso vostro. 
Il romanzo uscirà il 9 febbraio e si intitola "La strada in fondo al mare". Il romanzo è ambientato nei primi anni del secolo scorso su quella nave che nessuno dimenticherà mai. Chi non conosce la tragica storia di Rose e Jack? In questo romanzo però non solo loro i protagonisti, ma una cosa è la stessa. Titanic. E' il 10 aprile, infatti, quando May Smith sale con il marito e la figlia sul Titanic, ignara di quello che succederà solo qualche giorno dopo. 

Un romanzo che parla di coraggio, salvezza e amore, sullo sfondo della tragedia del Titanic, a cento anni dal terribile disastro. Tradotto in Francia, Germania, Spagna e Serbia

I segreti del cuore di una donna sono più profondi di un oceano


Autore: Leah Fleming
Titolo: La strada in fondo al mare
Titolo originale: The Captain’s Daughter
Editore: Newton Compton
Narrativa straniera
Pagine: 544
Prezzo: 9,90 €
Data di uscita: 9 febbraio 2012

Trama: Due continenti, tre generazioni e tre famiglie in una storia che attraversa mezzo secolo.
È il 10 aprile 1912 quando May Smith si imbarca in terza classe sul Titanic, insieme con il marito Joe e la figlia Ellen, decisa a inseguire il sogno americano. In prima classe viaggia Celeste Parkes, che sta tornando negli Stati Uniti dopo una visita alla sua famiglia.
Ma la notte del 15 aprile il transatlantico entra in collisione con un iceberg e il destino di tutti i viaggiatori si infrange contro una montagna di ghiaccio. In un attimo si diffonde il panico: i passeggeri della prima classe vengono tratti in salvo sulle poche scialuppe, quelli della terza non possono far altro che tuffarsi nelle gelide acque dell 'Atlantico e sperare in un miracolo. May, ormai allo stremo delle forze, viene accolta a bordo di una delle imbarcazioni. La donna è disperata: crede di aver perso la figlia e il marito. Ma proprio in quei concitati minuti il capitano del Titanic, Edward Smith, le affida una neonata avvolta in una coperta. Alle prime luci dell 'alba, però, May fa una terribile scoperta…


«Una scrittrice nata.» Kate Atkinson, autrice di Un colpo di fortuna

«Una storia che esplora i meandri del rapporto tra madri e figlie. Vi scalderà il cuore.» Closer

«Una lettura indispensabile che coglie alla perfezione lo spirito del suo tempo.» Lancashire Evening Post

Mi sa proprio che questo lo prendo! Voi cosa ne pensate invece? 

domenica 22 gennaio 2012

Novità in libreria

Buonasera a tutti!
Mi scuso per l'assenza in questi giorni. Giovedì ero piuttosto occupata, venerdì ero via tutto il giorno mentre ieri mi sentivo poco bene. Inoltre ringrazio a tutti quelli che mi hanno premiato con il Versatile Blogger Award, domani ne parlo e riporto tutti i nomi. 
Non potevo lasciarvi senza nessun aggiornamento quindi eccomi qui.

E' uscito per la Fanucci editore un romanzo che mi incuriosisce molto. Quando ho letto il titolo sono rimasta un po' sorpresa poi ho letto la trama e mi è parsa molto interessante. Il romanzo in questione è "Se fossi Dio..." di Meg Rosoff. Ma vediamo un po' di cosa si tratta... 

“Questo nuovo romanzo di Meg Rosoff è, per mancanza di termini migliori, brillante. È scritto stupendamente, in uno stile quasi fiabesco. È surreale, allegro e buffo in un modo che ricorda lo stile di Douglas Adams, ma anche accattivante, profondo e incoraggiante in modi inaspettati.” Dal blog The book smugglers

“La scrittura di Rosoff è bella in modo luminoso.” Financial Times

Autore: Meg Rosoff
Titolo: Se fossi Dio…
Editore: Fanucci
Collana: Teens
Pagine: 256
Prezzo: 9,90 €

Trama: Bob ha diciannove anni, è pigro, arrogante e capriccioso, e quando non si tratta di sesso la sua capacità di concentrarsi tende al nulla.
Bob è Dio e vive in un appartamento con il signor B, il suo segretario personale, depresso ed efficiente.
Bob ha una madre alcolizzata e giocatrice d’azzardo che durante una partita di poker perde Eck, lo strano animale da compagnia della giovane divinità, che viene condannato all’estinzione a causa della paventata prelibatezza delle sue carni.
Poi Bob incontra Lucy, una ragazza meravigliosa che fa la guardiana allo zoo, e tutto cambia. Scende sulla Terra per farle la corte e inizialmente lei è entusiasta di ricevere le attenzioni di un tipo davvero affascinante, che sembra poterle offrire tutto ciò di cui ha bisogno, finché non si stufa delle sue improvvise sparizioni... Tanto più che un dio innamorato è un dio che non svolge bene il proprio lavoro, e il mondo ne paga le conseguenze con terribili carestie e inondazioni.

Estratto dal testo:
Io sono Dio, pensò Bob. L’onnipotente Dio, che tutto può. E che schianto di mondo fantastico ho creato, inclusa questa meravigliosa ragazza. Che splendido regno di piacere. Che bel diluvio. Che sole perfetto. Che favoloso genio che sono.
Si stese accanto a Lucy, le infilò un braccio sotto la testa e strofinò la guancia contro quella di lei. Dopo settimane trascorse a ripararsi dal vento e dalla pioggia, il sole caldo sulla carne calda sulla lana calda era come una benedizione.
Forse era il vino, forse era la dolce ebbrezza dell’amore, ma il piano che Bob aveva appena architettato per Lucy si tramutò in un’ondata di ottimismo. «Lucy, Lucy, tesoro mio.» La voce di Bob si spezzò, come se il semplice parlare fosse uno sforzo enorme. «Tu sei la donna più meravigliosa del mondo intero.»
«Non è vero» sussurrò lei di rimando. «Hai solo perso il lume della ragione, ecco tutto.»
Lui annuì. «L’ho perso, sì.»

“Una selvaggia, saggia, sorprendente spiegazione della vita, dell’universo e di tutto il resto. Dato il glorioso, eccentrico, spettacolare fallimento che è il pianeta Terra, il Creatore poteva solo essere uno svogliato adolescente con una soglia di attenzione minima e un esuberante organo sessuale. Io non so perché nessuno lo ha mai pensato prima. Ha molto più senso della fisica delle particelle. E, al contrario della Teoria del Big Bang, è divertente.” Mal Peet

“Rosoff è una scrittrice coraggiosa e intransigente, con un eccellente curriculum di storie nervose, scomode ma memorabili. Quest’ultimo sforzo rientra senz’altro nella categoria.” The Independent

“Non esiste un altro romanzo per young adult come Se fossi dio, ma questa sua unicità mi rende difficile fare paralleli. Mi ricorda La finestra sull’East River di Muriel Spark, sebbene Rosoff sia una scrittrice più calorosa e indulgente. C’è qualcosa della giocosità intellettuale di Kurt Vonnegut, mentre le scene tra le divinità sono pura Evelyn Waugh. Ma alla fine, questo è un romanzo difficile da identificare e catalogare. Bisogna semplicemente crogiolarsi nella gioiosa originalità dell’ultimo capolavoro di Meg Rosoff.” The Guardian

********************
 Blu come gli incubi è un romanzo dedicato al pubblico più giovanile, ma ha comunque stuzzicato la mia curiosità. 

OLTRE 500.000 COPIE VENDUTE NEGLI STATI UNITI!
PREMIO YALSA COME MIGLIOR TASCABILE NEL 2007
PREMIO YALSA COME MIGLIOR ROMANZO PER RAGAZZI NEL 2005
PREMIO YALSA TOP TEN NEL 2004

“Questo romanzo rompe ogni confine stereotipato. È un libro pieno di suspense che non si riesce a smettere di leggere. L’autrice fa venir voglia di afferrare Stacey e far sì che i suoi incantesimi diano una risposta ai misteriosi accadimenti subito. La sensazione è davvero quella di essere parte attiva dell’azione. Questo è un grande romanzo dall’inizio alla fine!” Un lettore su Amazon 

Autore: Laurie Faria Stolarz
Titolo: Blu come gli incubi
Editore: Fanucci
Collana: Teens
Pagine: 284
Prezzo: 9,90 €

Trama: Stacey ha sedici anni e frequenta le superiori in un collegio, dividendo la stanza con la sua miglior amica Drea. Pratica la magia Wicca grazie ai poteri che ha ereditato dalla nonna, e a volte fa degli incubi sulle persone che le sono care. Le è già successo tre anni prima con Maura, la bambina a cui faceva da baby-sitter, che poi è stata uccisa, e adesso i suoi incubi riguardano Drea e uno stalker che la perseguita. Non è facile spiegare la cosa a Drea, anche a causa del suo ex ragazzo, Chad, di cui Stacey è segretamente innamorata. Pur sperando di rimettersi con Chad, Drea flirta con Donovan, il suo compagno di stanza che è innamorato di lei da anni, e inizia uno strano rapporto telefonico con un ragazzo del quale non sa praticamente nulla. Le minacce dello stalker si fanno sempre più insistenti, e quando Drea scompare, Stacey si dirige da sola nel bosco, certa che lo stalker l’abbia portata lì... ma l’uomo misterioso potrebbe anche essere qualcuno che lei conosce molto bene.


********************
Per quelli più grandi invece c'è "I fiumi di Londra". 

“Un’esilarante e perfettamente progettata commedia.” Diana Gabardon

“Un romanzo imperdibile per i fan di Neil Gaiman, una lettura ricca di colpi di scena e assolutamente brillante!” Booklist

“Arguto e ben architettato, una scrittura vivida che dà dipendenza.” The Times

“Un mix coinvolgente di magia e procedure di polizia, è un bel calcio d’inizio per una serie molto promettente
che può diventare il miglior fantasy thriller sugli scaffali delle librerie in pochissimo tempo. Arguto, ingegnoso e avvincente.” SFX

“Fresco e originale, una lettura fantastica. L’ho adorato.” Charlaine Harris

Autore: Ben Arronovitch
Titolo: I fiumi di Londra
Editore: Fanucci
Collezione Fantasy
Pagine: 320
Prezzo: 9,90 €

Trama: Peter Grant, un aspirante agente del famigerato Metropolitan Police Service di Londra, ha due preoccupazioni: evitare la prospettiva di un noioso lavoro d’ufficio e ottenere i favori della spregiudicata Leslie May. Nel corso di un’inchiesta, Grant riesce a ottenere la testimonianza di una vittima, morta ma estremamente loquace, e a richiamare su di sé l’attenzione dell’enigmatico ispettore Nightingale, l’ultimo mago d’Inghilterra, a capo di un’unità segreta. Grant possiede poteri magici e cercherà di governare lo spirito di ribellione che domina Londra.

mercoledì 18 gennaio 2012

Anteprima " Il segreto del libro proibito" di Karen Marie Moning

INIZIA LA SERIE FEVER, DALLA QUALE DREAM WORKS TRARRÀ PRESTO UN FILM
UNA SAGA CHE HA CONQUISTATO IL MONDO, TRADOTTA IN OLTRE 20 PAESI!
LA PORTA DI UNA VECCHIA LIBRERIA STA PER APRIRSI E NON SARÀ LA LUCE A VENIRTI INCONTRO...

Ebbene si cari lettori, arriva finalmente in Italia anche la serie Fever di Karen Marie Moning. Il primo volume "Il segreto del libro proibito" sarà in libreria a partire dal 26 gennaio mentre il secondo, "Il mistero del talismano perduto", verrà pubblicato già a febbraio

“Un mix seducente di mitologia celtica e suspense allo stato puro.” Chicago Tribune


PROTAGONISTI DI QUESTA SERIE SONO UN LIBRAIO DI UN’ANTICA LIBRERIA
E UNA GIOVANE AMERICANA IN CERCA DELL’ASSASSINO DELLA SORELLA
NELLE SPERDUTE CAMPAGNE IRLANDESI.
LA CHIAVE DEL MISTERO È UN LIBRO PROIBITO VECCHIO DI MILLENNI...



Autore: Karen Marie Moning
Titolo: Il segreto del libro proibito
Editore: Leggereditore
Pagine: 336
Prezzo: 9,90 €
Data di uscita: 26 gennaio 2012

Un libro proibito che viene dal passato.
Una libreria, la porta verso un’altra verità.
Un libraio misterioso e le sue ombre.
Una donna e un destino legato a quello dell’umanità...

Trama: Quando la sorella viene uccisa, Mac Lane è costretta a mettere in dubbio la sua stessa identità. Con un solo indizio, la ragazza parte per l’Irlanda, decisa a vederci chiaro.
Da subito comprende che non si tratta di un semplice omicidio.
Chi era realmente sua sorella? E perché ha provato a decifrare l’antichissimo Sinsar Dubh?
Segui le tracce di un libro senza tempo, e riscrivi al fianco di Mac e del letale Jerico la trama del loro destino e di quello del mondo intero.

Un romanzo che fonde perfettamente il thriller, l’avventura e il paranormal, primo di una delle serie più popolari degli ultimi venti anni, che presto sarà un film.

“Il primo romanzo di questa serie complessa e piena di colpi di scena vi conquisterà.”Booklist


"Individuai quattro macchie scure che erano fuori posto. Tre ferme nell’ombra proiettata dalle grondaie di un edificio a un paio di porte sulla destra, la quarta invece si trovava a sinistra e si muoveva in maniera più evidente. Infatti strisciava avanti e indietro lungo la base in pietra del negozio adiacente alla libreria di Barrons, allungando e ritraendo i propri tentacoli per saggiare i bordi della pozza di luce che fuoriusciva dagli ingressi di servizio.
Tutte e quattro cominciarono a pulsare rabbiosamente al mio arrivo.
«Stia sotto la luce,» si era raccomandato Barrons «e sarà al sicuro. Le Ombre possono prenderla solo se si trova nella più completa oscurità. Loro non tollerano nemmeno la più piccola luce. Lei, Ms Lane, non deve mai entrare di notte nel quartiere abbandonato. La città si è dimenticata dell’esistenza di quella zona» aveva spiegato lui.
Io avevo sbuffato. «Le città non perdono interi loro quartieri. È impossibile.» Lui aveva abbozzato un sorriso. «Col tempo, Ms Lane, smetterà di usare quella parola.»"


Karen Marie Moning è nata in Ohio. I suoi romanzi hanno scalato le classifiche più prestigiose, New York Times, Usa Today, Publishers Weekly, e sono stati tradotti in oltre 20 Paesi. In Italia l’autrice ha riscosso il favore del pubblico con i due primi romanzi della serie Highlander, Amori nel tempo e Torna da me, pubblicati in questa stessa collana. Non perdetevi Il mistero del talismano perduto, il seguito di Il segreto del libro proibito, primo libro della serie Fever, in uscita per Leggereditore a febbraio 2012.

Il sito ufficiale dell'autrice

Intervista su W Libri!

Cari lettori, sul sito W Libri è stata pubblicata una mia intervista. Con la rubrica Blogger alla ribalta hanno infatti fatto alcune domandine a veri blogger e l'ultima intervista pubblicata è stata la mia. 

Per leggerla cliccate QUI

martedì 17 gennaio 2012

Recensione "L'urlo della notte" di Jeaniene Frost

 Cari lettori, finalmente riesco a scrivere questa recensione. Ho finito il terzo libro della fantastica Jeaniene Frost. Beh forse in questo libro un po' meno fantastica del solito :)


Autore: Jeaniene Frost
Titolo: L'urlo della notte
Editore: Fanucci
Pagine: 309
Prezzo: 12.90 €
Altro: Night Huntress #3

Trama: Dovrebbe essere il momento migliore della vita della mezza vampira Cat Crawfield: la storia d'amore con Bones, il non-morto supersexy ritrovato dopo anni di lontananza, le riserva brillanti sorprese, e finalmente con lui accanto riesce a sentirsi protetta dagli attacchi dei suoi acerrimi nemici privi di battito cardiaco. Ma i travestimenti usati dalla Mietitrice Rossa per celare ai succhiasangue che la vorrebbero morta la sua vera identità saltano sempre più spesso, mettendola in grave pericolo. Come se non bastasse, una donna del passato di Bones, potente e pericolosa, è decisa a farlo fuori una volta per tutte. Bones è finito nel mirino di una vamp vendicativa, ma ciononostante Cat è determinata a salvare il suo amato da una faida letale che coinvolge l'intero mondo dei non-morti. Le toccherà scoprire a sue spese quanto possono essere spietati i succhiasangue, anche perché i trucchi che ha imparato come agente speciale non le saranno di alcun aiuto. Per salvarsi da un destino peggiore della morte, avrà bisogno di abbracciare senza riserve il suo istinto vampiro...

RECENSIONE 

*** Attenzione piccoli spoiler per chi non ha letto i primi due volumi della serie ***

Finalmente mi sono decisa a leggere anche il terzo libro della serie che ha reso famosa Jeaniene Frost. I primi due mi erano piaciuti tantissimo e non vedevo l'ora di leggere questo terzo capitolo. 
Devo dire che la lettura è stata leggermente deludente, almeno rispetto a quello che mi aspettavo io. 

La storia riprende dove l'abbiamo lasciata nel secondo romanzo. Cat e Bones si sono sposati (anche se il matrimonio non era una cosa prevista) e, in teoria, dovrebbero essere più felici che mai. Succede però che c'è tanta tensione tra i due e le cose non vanno come speravano. 
Come se non bastasse, Cat ha seri problemi al lavoro. Lei, Mietitrice Rossa, è oggetto di attenzioni (sicuramente pericolose) da parte dei vampiri. La sua copertura salta durante varie operazioni, e Bones e gli amici di Cat credono che lei sia in pericolo. Infine per aggiungere anche la ciliegina sulla torta, una vecchia "amica" di Bones è tornata a fare visita. 

Per non rovinarvi niente mi fermo qui con la trama. 
Io amo come scrive la Frost e adoro le sue storie. Trovo che Cat e Bones siano due personaggi straordinari e ben riusciti. Purtroppo questo libro non mi ha coinvolto come i due precedenti. 
L'autrice rimane fedele a certe cose. Esempio: i personaggi sono quelli, non c'è un mutamente nei loro modi di fare, non ci sono incongruenze o cose simili. Il ritmo però è troppo lento nella prima parte del romanzo. Spesso leggevo passivamente poiché non mi coinvolgeva per niente. 
Jeaniene scrive bene però questa prima parte proprio non mi ha convinto. Il ritmo accelera nella seconda parte e le cose si fanno più interessanti lì. 

CI sono personaggi che vediamo di più, come ad esempio Mencheres che qui ha un ruolo piuttosto importante. Spade, l'amico di Bones, compare di più e devo dire che i sta molto simpatico. Invece un personaggio che detesto sempre di più è Tate, l'amico e collega di Cat, innamorato di lei. 
Ci sono anche personaggi nuovi e uno in particolare che mi è piaciuto moltissimo. Vi basta sapere che si chiama Vlad! 

In conclusione dico che un po' mi ha deluso ma nonostante ciò "L'odore della notte" è un bel romanzo. Inizialmente ero tentata di dargli un 3.5 però la fine mi ha fatto cambiare idea quindi un 4- ci sta bene. 
Spero però che il prossimo sia più interessante e movimentato di questo. 


Teaser Tuesdays #12

Amanti dei libri, rieccomi per postare la mia rubrica preferita! Ebbene si oggi è martedì ed è l'ora di Teaser Tuesdays. Per ora sto ultimando la saga degli immortali di cui a  breve scriverò le recensioni, torniamo a noi e a questo momento che adoro infinitamente <3 con tutti i libri nuovi e belli che ci sono in giro vediamo cosa avete scovato voi... 


La rubrica settimanale, ideata dal blog Should be reading, ha le seguenti regole:

· Prendi il libro che stai leggendo
· Aprilo a una pagina a caso
· Condividi un breve spezzone di quella pagina ("Teaser")
· Fai attenzione a non scrivere spoilers!
· Riporta anche il titolo e l'autore cosicché i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto.


Ecco l'estratto:

Ci prendiamo per mano alzandoci dal divano e ci avviciniamo allo schermo senza fermarci, finchè non ci fondiamo diventando un tutt'uno con la scena che si sta svolgendo davanti a noi.
Il mio vestito parigino viene immediatamente rimpiazzato da un abito verde smeraldo cucito apposta per me. Sfioro con le labbra la mascella di Damen, civettuola, lo stuzzico con la punta della lingua; poi mi volto di scatto e sollevandomi il vestito perchè non mi intralci nei movimenti, mi spingo nella zona più buia del giardino, verso un luogo dove nessuno potrà trovarci, nè mio padre, nè i servi, nè i miei pretendenti o amici...
L'unica cosa che voglio è baciare questo straniero scuro e bellissimo che sembra sempre apparire dal nulla, che sembra sempre sapere quello che penso, che mi fa formicolare dentro fin dal primo sguardo.
Dal primo momento in cui mi guarda dentro l'anima.

("Night star"  di Allyson Noel, Fanucci editore, pag 25)

lunedì 16 gennaio 2012

Cover Wars #1.2

Buongiorno a tutti!! Oggi è lunedì quindi un nuovo appuntamento con la rubrica Cover Wars. Le regole come sapete sono semplici, basta votare la cover che preferite tra quella originale e quella italiana. Nella scorsa puntata avevo proposto la cover de Il meglio di me di Nicholas Sparks e la copertina che ha vinto è quella originale. Siamo quindi a uno a zero per le cover originali.


Ecco invece le copertine di oggi. Poiché di Stolen ci sono diverse copertine originali ne metto alcune, nei commenti mettete (se scegliete una di esse) quale preferite.
Io però preferisco quella italiana.

ITA
ORIGINALE 1



















ORIGINALE 2
ORIGINALE 4
ORIGINALE 3
In questo caso direi quella originale. La copertina italiana non è male ma non mi convince molto, le altre mi piacevano di più.

ITA
USA


















Voi cosa mi dite??

sabato 14 gennaio 2012

Novità in libreria "Dreamland forest" di Romina Casagrande

Mentre scrivevo il post precedente avevo in mente di parlare anche di questo romanzo. Poi ho pensato: no, no. Per Dreamland forest non può non mancare un post unico. 
E uscito all'inizio del mese il nuovo romanzo di Romina Casagrande, autrice a mio avviso molto promettente. Come sapete ho letto Amailija e mi è piaciuto tanto (se vi sete persi la recensione cliccate QUI). Dreamland forest, primo romanzo di una trilogia ambientata nell'Alto Medioevo, ha come protagonisti angeli. Angeli particolari aggiungerei. Questi angeli non hanno le ali. Sono intrappolati sulla terra in un corpo umano. Non hanno poteri e nonostante la loro natura sono molto più umani di quanto possiamo immaginare. 
Compimenti Romina! Sono veramente felice per te e non vedo l'ora di leggerlo...

Titolo: Dreamland forest
Autore: Romina Casagrande
Editore: Nulla Die
Collana: Fantastica
Pagine: 200
Prezzo: 20.00 €


Trama: Cosa accade quando il tuo più mortale nemico condivide lo stesso tuo sangue, tanto simili da essere fratelli? Simaril è un gatto, soltanto un cucciolo alle prese con una forma e un luogo che non gli appartengono. Ma la sua anima è antica di secoli e conosce un segreto che a nessun umano potrà mai essere svelato. E non è un caso se il suo vagabondare tra le ere lo porta in un villaggio nascosto al resto del mondo da un'impenetrabile foresta. Dove gli uomini adorano una strana, capricciosa Dea. Tra le ombre della foresta di sacre querce Simaril troverà una creatura preziosa, l'ultima della sua specie. Forze oscure, antiche come il mondo, sono sulle sue tracce. Forze che insinuano il dubbio e confondono le menti, nutrendosi di vite. Soltanto una scelta potrà salvare il suo protetto. Ma come ogni scelta richiederà un sacrificio e un prezzo da pagare.


Novità in libreria

Buonasera a tutti! Scusate questa breve assenza ma sono stata occupata. I libri mi hanno tenuto un ostaggio, erano però testi scolastici. Ero impegnata con lo studio quindi non sono riuscita ad aggiornare. 
Voglio parlarvi di due romanzi usciti di recente per le case editrici Garzanti e Piemme
Entrambi i romanzi, il primo scritto da un autrice tedesca il secondo da un autore inglese, di distaccano leggermente dalle mie letture abituali. Sono roma molto affascinata leggendo le trame e mi sembrano romanzi veramente buoni. 
Vediamo di cosa parlano...

«La cosa che più mi è piaciuta di questo romanzo è l’idea che in pochi giorni tutto quello che crediamo vero non lo sia più. Un libro estremamente profondo, un vero tesoro.» WDR 4

Titolo: La quinta costellazione del cuore
Titolo originale: Die Dienstagsfrauen
Autrice: Monika Peetz
Editore: Garzanti
Prezzo: 16,40 €
Pagine: 304

Trama: L'aria tersa tremola per la calura di giugno. Judith, in piedi all'ombra di un albero ai bordi della spiaggia di Narbonne, si guarda intorno. Niente è come dovrebbe essere. È tutto falso. È tutta una menzogna. Sul sentiero non c'è anima viva. È su questa strada solitaria che Judith, uno zaino in spalla e tanta confusione in testa, sta per ricominciare la sua vita. Ha appena perso il marito Arne, e non ha che una certezza: per chiudere con il passato deve ripercorrere i passi di Arne, seguendo gli appunti del diario che l'uomo aveva scritto durante il suo ultimo viaggio verso Santiago di Compostela. Con lei ci sono le amiche più care, quelle del martedì: la selvaggia Kiki, la fredda Caroline, l'eccentrica Estelle e la perfetta Eva. Per loro quello è un viaggio ribelle e scanzonato, la possibilità di sentirsi finalmente libere dalla vita di ogni giorno, come ai vecchi tempi quando dormivano sotto lo scintillio notturno delle costellazioni. Ma per Judith quel viaggio assume immediatamente una dimensione diversa. Sconvolgente. Bastano pochi chilometri per capire che nel diario di Arne c'è qualcosa di strano: le indicazioni sono sbagliate, nulla di quello che lui descrive corrisponde a ciò che lei vede. Judith non riesce ad accettare che l'uomo che le è stato accanto non fosse quello che credeva. Eppure deve imparare a leggere dietro quelle parole per capire cosa nascondesse Arne. E deve imparare a leggere anche dietro le parole delle sue amiche. Judith non si può fidare di niente e di nessuno...


«La quinta costellazione del cuore si legge in un batter d’occhio. Da tenerti sveglio tutta la notte. E il finale è una vera sorpresa anche per i lettori più smaliziati.» Berliner Morgenpost

«Monika Peetz ha il dono di raccontare con una sensibilità rara una storia in cui tutti si potranno identificare.» Freundin

Booktrailer

************************
“Non ti addormentare è un romanzo indimenticabile, come l’acqua più pura che sgorga dal pozzo più profondo.” The Guardian


Titolo: Non ti addormentare
Titolo originale: Before I Go to Sleep
Autore: S.J. Watson
Editore: Piemme
Pagine: 419
Prezzo: 19,00 €

Trama: Ogni mattina Christine si sveglia senza ricordi. Non sa a chi appartenga la casa in cui si trova, l'uomo che le dorme accanto le è totalmente estraneo, e anche il suo viso, riflesso nello specchio del bagno, non solo non le è familiare, ma le sembra molto meno giovane di quanto secondo lei dovrebbe essere. È suo marito a darle quotidianamente le coordinate della sua vita, a spiegarle chi è lui, chi è lei, e che cosa le è successo anni prima, un incidente che ha modificato radicalmente la sua vita, privandola dei ricordi e costringendola a ricominciare ogni giorno in un difficile apprendimento dell'esistere. Ma Ben le dice tutto? E se è così, perché non le ha parlato del dottor Nash, un giovane neuropsichiatra deciso a studiare il suo caso, con cui Christine si incontra di tanto in tanto e che la spinge a tenere un diario? E perché su una pagina di questo diario Christine ha scritto "non fidarti di Ben"? Giorno dopo giorno, con l'aiuto del dottor Nash, lampi di memoria attraversano la mente di Christine, tessere baluginanti di un mosaico che fatica a ricomporsi nella sua interezza e che, con il passare del tempo, le sembra sempre più minaccioso e inquietante. Finché dal passato emergerà il vero pericolo, quello che senza che lei ne sia consapevole si è appropriato della sua vita.


“Un romanzo eccezionale. Non sono riuscito a smettere di pensarci anche dopo averlo finito.” Dennis Lehane

“Una lettura compulsiva, impossibile da sospendere.” The New York Times

“Un debutto senza precedenti.” The Indipendent

Booktrailer

Cosa ne pensate? 

mercoledì 11 gennaio 2012

Anteprima "Il circo della notte" di Erin Morgenstern

Cari lettori, oggi parliamo anche di anteprime. Di un romanzo in particolare che io non vedo l'ora di leggere e che arriverà nelle librerie a fine gennaio per la casa editrice Rizzoli.
Scritto da Erin Morgenstern," Il circo della notte", ha fatto parlare di sé. I nostri amici lettori oltreoceano ne sono rimasti entusiasti, tanto che la critica su questo romanzo è molto positiva.
Lasciano a parte i confronti con Twilight e Fallen, il romanzo sembra molto interessante e la trama è piuttosto innovativa. Non ci resta che segnare la data, attendere ancora un po' e poi correre nelle librerie per prenderlo.


L’amore impossibile di Twilight e di Fallen e la magia di Harry Potter in un bestseller che dagli Stati Uniti si prepara a conquistare il mondo.


Titolo: Il circo della notte
Autore: Erin Morgenstern
Titolo originale: The Night Circus
Editore: Rizzoli
Pagine: 468
Prezzo: 19,00 €
Data di uscita: 25 gennaio 2012


Trama: Londra, 1886: il circo compare all’improvviso, senza annunci. Gli spettacoli cominciano al calar della notte e finiscono all’alba, quando il cancello chiude i battenti e i tendoni bianchi e neri spariscono alla vista. 
È Le Cirque des Rêves, il circo dei sogni, seguito da un esercito di appassionati disposti a tutto per vedere le sue straordinarie attrazioni: acrobati volanti, contorsioniste, l’albero dei desideri, il giardino di ghiaccio... Ma dietro le quinte due maghi, da sempre rivali, si sfidano per mezzo di due giovani allievi, Celia e Marco, scelti e addestrati al solo scopo di stupire e umiliare l’avversario. Contro ogni regola e aspettativa, i due si scoprono irresistibilmente attratti l’uno dall’altra: il loro amore è una corrente di elettricità più forte di qualsiasi magia e minaccia di travolgere i piani dei loro maestri e di distruggere il delicato equilibrio di forze a cui il circo deve la sua stessa esistenza.

Che ne pensate?



Teaser Tuesdays #11

Cari lettori, il post di oggi doveva essere pubblicato ieri. Mi sono semplicemente dimenticata di Teaser Tuesdays ieri quindi non l'ho scritto. Abbiate pazienza, a volte ho la testa veramente fra le nuvole.


La rubrica settimanale, ideata dal blog Should be reading, ha le seguenti regole:


· Prendi il libro che stai leggendo
· Aprilo a una pagina a caso
· Condividi un breve spezzone di quella pagina ("Teaser")
· Fai attenzione a non scrivere spoilers!
· Riporta anche il titolo e l'autore cosicché i tuoi lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dall'estratto.


Ecco l'estratto: 


  Mencheres gli scivolò accanto. «Decidete» aggiunse semplicemente. 
   Alcuni di quelli che vennero verso di noi era ovvio che lo facessero. Spade si era mosso prima che avessero finito di pronunciare le parole. Così come Rodney e parecchi altri membri importanti della comunità senza pulsazioni. Si schierarono dalla nostra parte vampiri e ghoul che non riconobbi, o per lealtà nei confronti di Bones e Mencheres, o per paura loro. 
   Poi fu la volta di chi fece resistenza. 

("L'urlo della notte" di Jeaniene Frost, Fanucci, pg. 109)

martedì 10 gennaio 2012

Recensione: Need - L'Amore che vorrei di Carrie Jones

Buongiorno a tutti lettori del blog. Finalmente sono riuscita a finire di leggere un libro che di per sé non era cosi malaccio ma che purtroppo ha parecchi lati negativi. Ma non voglio perdermi in chiacchiere, partiamo quindi con la recensione di Need – L'Amore che vorrei di Carrie Jones.

Autore: Carrie Jones
Titolo: Need - L'Amore che vorrei
Pagine: 317
Prezzo: 9.90€
Editore: Newton Compton

Trama: Zara si sente una ragazza diversa dalle altre. Mentre l'unica preoccupazione delle sue coetanee sembra quella di collezionare rossetti, lei ha problemi ben più difficili da affrontare. Suo padre è andato via di casa tanto tempo fa e sua madre non sta bene e non è in grado di prendersi cura di lei. E così, dopo la morte dell'amato patrigno, Zara è stata affidata a sua nonna e si è trasferita da lei, in un tranquillo paesino del Maine. Per Zara ora inizia una nuova vita: nuova scuola, nuovi amici, nuovi incontri. Come quello con Nick, un ragazzo sexy ma molto, molto particolare... Zara è felice, eppure c'è qualcosa in quel paesino apparentemente tranquillo che la inquieta, e presto capisce che le sue non sono solo fantasie: qualcuno o qualcosa la sta seguendo. E non si tratta di una creatura umana, ma di un nemico molto pericoloso, assetato di sangue...

RECENSIONE

Need – l'amore che vorrei,è il primo libro di una saga composta per ora da tre libri, ma di cui è previsto un quarto in via di pubblicazione in questo anno negli Stati Uniti.
Protagonista di questa storia è Zara una teenager attivamente impegnata a contrastare a suon di lettere di Amnesty International le ingiustizie che vengono perpetrate nelle carceri di tutto il mondo, a discapito di prigionieri innocenti. Tutto questo lavoro lo svolge con il patrigno, l'uomo che ha sposato sua madre quando lei era ancora piccolissima e che lei ritiene essere l'unico vero padre che ha.
L'idillio famigliare viene però mandato in frantumi quando il padre si accascerà senza vita sul pavimento della loro casa a causa di un infarto.
Zara in seguito a questo incidente cadrà in un'apatia da cui sembra impossibile risvegliarla.
La madre quindi la spedisce nel freddo Maine dalla madre di suo padre che nonostante non sia la sua vera nonna la tratta come una vera nipote e la ama come tale.
Zara qui inizierà una nuova vita con nuovi amici e un tenero amore, ma nel suo nuovo paese scoprirà anche molte cose che si credono impossibili ma che invece camminano tra gli innocui passanti, e anche cose sulla sua vita e quella del suo vero padre.

Il linguaggio con cui è stato scritto il libro è scorrevole e non ho notato errori di traduzione o di battitura.
Non posso dire lo stesso per la trama e la scorrevolezza degli eventi. A volte mi sono fermata a pensare come ero arrivata quel punto della trama senza nemmeno accorgermene.
Il carattere della protagonista non è stato molto caratterizzato a parte la sua mania di elencare fobie e il suo impegno per Amnesty International e anche per gli altri personaggi è stato lo stesso. Altro punto negativo è quello in cui succedono cose al di fuori della normalità, avvenimenti paranormali che avrebbero sconvolto e fatto sorgere dubbi e domande anche alla persona meno scettica, ma che qua vengono accettate senza fare nemmeno una piega. Il che rende poco credibile alcuni punti del romanzo.
Non mi sento di consigliare pienamente l'acquisto di questo libro a chi ha già molti acquisti di libri da fare. Ma può essere una lettura leggera per i momenti in cui non si ha voglia di cose impegnative con cui distrarsi.
Prenderò sicuramente gli altri libri di questa saga sperando che la qualità migliori con l'avanzare della storia. Assegno a Need – l'amore che vorrei 3 stelle.