domenica 12 febbraio 2012

Anteprima: Omicidio allo specchio di Ryan David Jahn

Nuovi titoli in arrivo per la casa editrice TimeCRIME. Uno dei romanzi che uscirà il 23 febbraio è "Omicidio allo specchio" di  Ryan David Jahn
Quando uno sconosciuto lo aggredisce, Simon è costretto a difendersi. Simon però uccide il suo aggressore, ma non è la morte a turbarlo, bensì lo è il volto dell'aggressore. Lui e Simon sono due gocce d'acqua, uguali. Simon vuole scoprire chi è l'uomo che lo ha aggredito e decide così di assumere  l'identità del suo "gemello".

Dopo lo straordinario true crime I buoni vicini, Ryan David Jahn torna con un serratissimo noir hitchcockiano che allarma e sorprende a ogni pagina perché in ogni pagina c’è una svolta, uno snodo che rende letteralmente impossibile rimandare la lettura. Omicidio allo specchio è come una lama; affonda nella mente del lettore con precisione chirurgica.


“Una straordinaria reinvenzione dello psicothriller da una delle più brillanti penne d’America.” Daily Mirror


“Non si può mettere in dubbio il talento di Jahn. Esistenzialista, surreale: in una parola, grandioso.” The Times



Autore: Ryan David Jahn
Titolo: Omicidio allo specchio
Editore: TimeCRIME
Pagine: 250
Prezzo: 7,70 €
Data di uscita: 23 febbraio 2012

Trama: Quando Simon Johnson viene aggredito all’interno del suo squallido appartamento di Los Angeles, la scelta è una e una soltanto: difendersi o morire. Ma nel momento stesso in cui, dopo averlo colpito, il fascio di luce della torcia illumina il viso del suo aggressore, Simon realizza due cose: primo, di averlo fatto fuori; secondo, che l’uomo che giace ai suoi piedi gli assomiglia come una goccia d’acqua. inizia così a prendere forma nella sua mente un piano diabolico: per scoprire il motivo del suo tentato omicidio, Johnson assumerà l’identità del suo “doppio”, un professore di matematica che conduceva la più ordinaria delle esistenze e che ora è un cadavere immerso in acqua e ghiaccio nella sua vasca da bagno. Così facendo Simon vivrà in casa sua, dormirà con sua moglie, vestirà i suoi abiti e si divertirà con la sua giovane amante…
Ma a un certo punto il ghiaccio comincia a sciogliersi, strani messaggi appaiono sui muri, una misteriosa Cadillac nera inizia a pedinare Simon e qualcuno è sulle sue tracce. Realtà e allucinazione iniziano a confondersi, disegnando la geometria di un labirinto in cui il protagonista si perde: chi ha scoperto il suo gioco? C‘è forse qualcuno che muove le fila e che sta tentando di farlo impazzire?

Ryan David Jahn è scrittore e sceneggiatore. A sedici anni ha lasciato gli studi, ha scritto in sei settimane un racconto horror di 55,000 parole e ha trovato un impiego come commesso in un negozio di dischi; dopo una breve, detestata esperienza sotto le armi è stato bidello, operaio e carrellista, oggi vive a Los Angeles con la moglie Mary.
Di Ryan David Jahn Fanucci Editore ha pubblicato I buoni vicini (2011), vincitore del prestigioso New Blood Dagger della Crime Writers’ Association.

Nessun commento:

Posta un commento