mercoledì 14 dicembre 2011

Recensione: Proibito di Tabitha Suzuma

Ciao a tutti! Questo pomeriggio ho il piacere di parlarvi di un libro davvero bello e particolare...che mi ha fatto battere forte il cuore!^_^


Autore:Tabitha Suzuma
Titolo: Proibito
Editore: Mondadori 
Pagine: 345
Prezzo: 16,oo €


Trama: Fuori, nel mondo,Lochan non si è mai sentito a suo agio.Gli altri sono tutti estranei, alieni...Solo a casa riesce a essere se stesso.
Maya ha sedici anni, è una ragazza sensibile, delicata e molto più matura di quello che la sua età richiederebbe.
Lochan e Maya sono fratelli, e hanno altri tre fratellini da accudire:Kit,Tiffin e Willa sono la loro ragione di vita e la loro preoccupazione più grande, da quando il padre li ha abbandonati per una nuova famiglia e la madre ha iniziato a bere, si è trovata un altro uomo e a casa non c'è mai.
I giorni passano e solo una cosa ha senso:essere vicini, insieme, legati, forti contro tutto e tutti.Per Maya, Lochan è il migliore amico.Per Lochan,Maya è l'unica confidente.
Finchè la complicità li trascina in un vortice di sentimenti, verso l'irreparabile.Qualcosa di terribile e meraviglioso allo stesso tempo, inaspettato ma in qualche modo anche così naturale.Qualcosa che, ancor  prima di iniziare, è già condannato.



                                                         RECENSIONE

Può una cosa tanto sbagliata renderti felice?
Questa è la storia di un amore che supera tutte le etichette e pregiudizi mentali, un amore la cui forza  permette ai due giovani di superare le più difficili situazioni.
Sono proprio loro che in prima persona ci raccontano la loro storia, Lochan e Maya, fratello e sorella che in un racconto a due voci ci sveleranno la storia del loro amore.
I nostri due protagonisti hanno l'arduo compito nonostante la loro giovane età di provvedere a mandar avanti l'intera famiglia, perchè tra un padre che si è rifatto una vita altrove e li ha abbandonati e la madre alcolizzata, che non fa altro che divertirsi e stare con il suo  nuovo compagno, il tutto ricade su Lochan e Maya che crescono in fretta e cercano di proseguire da soli, ma non è facile. Occuparsi della famiglia è un impegno a tempo pieno, devono svegliare i fratellini, assicurarsi che si vestano che facciano colazione e li accompagnano a scuola, all'uscita di scuola Lochan o Maya vanno a prendere i piccoli mentre l'altro prepara da mangiare, poi c'è da pulire casa , da pagare le bollette, da far giocare i fratellini farli studiare, mangiare ed in fine quando cala l'oscurità iniziano a studiare e stremati si addormentano per ricominciare un nuovo faticoso giorno. Lochan e Maya sono molto uniti, si fidano l'uno dell'altra, si consigliano,si aiutano, si comprendono, ma è proprio da quella speciale comprensione che tra loro nasce qualcosa di più del semplice affetto fraterno, qualcosa che è condannato ancora prima di venire alla luce, qualcosa di talmente profondo da poter essere compreso solo da loro due. Non è un errore, nè confusione, loro si amano sul serio e sono disposti a tutto per stare insieme. Alcune volte saltano qualche lezione per poter stare insieme, perchè la lontananza fa male e si placa solo al contatto, di notte quando in casa dormono tutti loro due stanno insieme a coccolarsi e a dormire ,sereni del fatto di essere insieme, perchè uniti non può succedere nulla, uniti sono forti e riescono a sopravvivere a questa loro travagliata esistenza.Lochan e Maya sono alle prese con le crisi adolescenziali di Kit, spavaldo e prepotente, con Tiffin che è molto vivace e vorrebbe stare sempre a giocare a calcio per la strada con gli amichetti e infine con Willa che ha solo 4 anni , ma ha bisogno di attenzioni costanti.Tra i due giovani all'inizio vi è un imbarazzo palpabile, ma man mano che il rapporto si consolida , niente sembra più naturale che stare insieme.Lochan sembra trarre giovamento da Maya, tanto che fa progressi con il suo problema di parlare con gli "altri" (tutti coloro che non sono della famiglia), tutto sembra perfetto, ma un giorno forse l'avventatezza, forse il destino avverso succederà qualcosa  che cambierà per sempre tutto...

                                                              Lo consiglio?

Sì, un libro che arriva sino al cuore, che parla di sacrificio e di un amore senza limiti, assolutamente libero...<3

2 commenti:

  1. è stata una delle più grandi rivelazioni di quest'anno per me... davvero un capolavoro, non ci sono altre parole!

    RispondiElimina
  2. Si,lo considero anche io uno dei libri più belli del 2011!^_^

    RispondiElimina