mercoledì 2 novembre 2011

Recensione: Vampire Empire. Il principe di sangue nero di Clay e Susan Griffith

La settimana scorsa vi avevo parlato del romanzo Vampire Empire di  Clay e Susan Griffith. Ho letto il romanzo e ringrazio la casa editrice Sonzogno per avermelo spedito. 
Non voglio perdere tempo in chiacchiere e passiamo alla recensione....

Titolo: Vampire Empire. Il principe di sangue nero
Titolo originale: Vampire Empire. The Greyfriar
Autori: Clay e Susan Griffith
Editore: Sonzogno
Pagine: 320
Prezzo: 18.00€
Altro: Vampire Empire #1

Trama: Anno 1870. I vampiri hanno conquistato la parte settentrionale del pianeta, seminando morte e devastazione Le grandi e sfarzose capitali dell'era industriale sono diventate cimiteri. I pochi sopravvissuti hanno dovuto cercare rifugio ai Tropici, il cui clima torrido è nocivo alle grigie creature della notte. Così, dall'Egitto al Centro America, fino ai templi immersi nelle foreste della Malesia, sono sorte nuove civiltà del vapore e del ferro, fondate sull'arte e la tecnologia. 
Anno 2020. Quello che resta del glorioso impero britannico è ora il regno di Equatoria, la cui erede al trono è la principessa Adele, un'intrepida guerriera, ma anche una ragazza colta e raffinata, che trascorre intere giornate immersa nella lettura nei silenziosi saloni della mitica Biblioteca di Alessandria. La sua intraprendenza e il suo spirito indomito risveglieranno però la crudeltà di un efferato clan di vampiri decisi a scatenare una nuova guerra. In questa lotta all'ultimo sangue, Adele troverà al proprio fianco il principe Greyfriar, affascinante signore delle tenebre dal volto mascherato. E il misterioso protettore le rivelerà la vera natura del conflitto tra gli uomini e i non-morti, combattendo con lei una battaglia epocale per la vita e per l'amore.


Recensione

Non poteva amare né odiare. Ma quando lei era entrata nella sua vita, aveva conosciuto la gioia dell'amore, e anche la disperazione!

Vampire Empire. Il principe di sangue nero è il primo capitolo dell'omonima trilogia della quale, sono certa, sentiremo parlare molto. 
Il romanzo è ambientato nel 2020 ma non come potremmo immaginarcelo noi. Le cose nel mondo sono cambiate nel 1870 quando i vampiri hanno invaso la parte settentrionale del pianeta, lasciandosi dietro una grande scia di morte. Gli umani sopravvissuti si sono rifugiati più a sud dove il clima è più mite e dove i vampiri scendono raramente. 
Quello che una volta era l'illustre e glorioso impero britannico oggi chi chiama Equatoria e ha sede ad Alessandira, in Egitto. L'erede al trono è la bellissima principessa Adele. 
Adele deve fare un viaggio durante il quale però le cose non andranno come previste. L'aeronave sulla quale viaggiava la principessa viene attaccata dai vampiri; la ragazza si salva grazie a un misterioso spadaccino. L'uomo misterioso si chiama Greyfriar ed è per gli umani una leggenda. Grayfriar cerca di proteggere gli umani  uccidendo più vampiri possibili. 
Grayfriar riesce a salvare la principessa ma è un salvataggio temporaneo. Cesare, principe e vampiro spietato, riesce a trovarla e rinchiuderlo nella Torre di Londra. 
Adele è promessa sposa del senatore Clark, grande eroe di guerra, sterminatore di vampiri e rampollo di un'illustre casata americana. Il matrimonio di Adele e Clark è un matrimonio a scopo politico. 
Da una parte Clark sta facendo di tutto per riportare la principessa a casa, dall'altra invece il misterioso Greyfriar fa la stessa cosa. La principessa invece è tenuta prigioniera da un vampiro senza scrupoli, per fortuna qualcuno sembra aver il buonsenso. Il principe Gareth, fratello maggiore di Cesare, sembra essere molto più gentile e interessato alla salute di Adele...
Greyfriar sta proteggendo la principessa anche al costo della propria vita. Con Greyfriar al suo fianco Adele si sente protetta ma allo stesso tempo vorrebbe sapere chi è in realtà l'uomo misterioso. Pur fidandosi ciecamente di Greyfriar, scoprire chi è veramente sarà un colpo duro per la ragazza. 
Ma non si tratta solo di fiducia. Un legame inspiegabile, sciocco e pericoloso lega l'uomo misterioso e la principessa. Un legame tanto forte da sfidare la sorte, le nazioni e il destino. Un legame chiamato amore...

Vampire Empire è un romanzo straordinario. I protagonisti del romanzo sono i vampiri, e già vi vedo alzare gli occhi al cielo, ma non temete: Vampire Empire è veramente originale. 
I vampiri di questo romanzo non provano emozioni, uccidono perché d'istinto sono portati a farlo. Non si comportano bene, non sanno scrivere ne leggere. Non sono persone colte e delicate. Non sanno amare e voler bene. Sono esseri feroci che uccidono per piacere...
Ho trovato questo romanzo veramente bello. Lo stile degli autori è fluido e chiaro. Nella prima parte c'erano delle incertezze, se vogliamo chiamarle così. Nel senso che a volte i punti di vista venivano confusi ma è successo sono nelle prime pagine. 
Il romanzo è scritto in terza persona e altera i punti di vista tra Adele, Greyfriar, Clark, Cesare e Simon (fratello minore di Adele). Le pagine scorrono velocemente, non c'è nulla che appesantisce la storia o che la rallenti. 
Gli autori sono stati attenti ai rapporti che si creano tra i personaggi è ci sono riusciti molto bene. Quello che si instaura tra Greyfriar e Adele è molto interessante, delicato e non invadente.

C'è solo una cosa che poteva essere migliorata. Greyfriar è un uomo misterioso e Adele scoprirà la sua vera identità dopo un bel po'. Il lettore però capisce subito chi è in realtà Greyfriar, la cosa è facilmente intuibile. A differenza di Adele noi non rimaniamo tanto sorpresi nel scoprire la sua identità. Secondo me questa parte poteva essere migliorata leggermente, ma funziona bene anche così.

Mi è piaciuto molto il mondo che hanno creato i Griffith. Siamo nel 2020 ma è tutto diverso da come potremmo immaginarcelo. Hanno creato qualcosa di complesso e estremamente reale.
Ho amato l'azione. Tante lotte, con tanto sangue si, ma sono scene fantastiche. Lotte tra vampiri e umani, sulla terra ferma e per aria. Assolutamente straordinario. Elemento steampunk è veramente geniale. 

Si! Lo consiglio con tutto il cuore. Ho amato alla follia questo romanzo e spero tanto di non dover aspettare troppo per il sequel. Vampire Empire è un romanzo bellissimo ma soprattutto originale, pur parlando di vampiri. 
Correte in libreria a prenderlo! Non ve ne pentirete!

3 commenti:

  1. Sembra proprio un bel romanzo, l'unica cosa che mi frena è il prezzo. Magari me lo faccio regalare per Natale =)

    RispondiElimina
  2. Bello :) anch'io volevo leggerlo! Ma non so più nemmeno io quanti libri devo comprare xD purtroppo devo fare anche delle scelte e mi sa che questo lo comprerò quando arriverà l'edizione economica!

    LagunaBlu
    http://ilghirigorodidiagonalley.blogspot.com/

    RispondiElimina
  3. L'ho appena comprato! Grazie per il consiglio.
    Siamo le Streghe viziate e siamo da poco online con il nostro blog
    http://lestregheviziate2.blogspot.com/
    spero passi a farci visita. Il tuo blog è bellissimo e magari potremmo scambiarci un po' di pubblicità!
    Grazieeee
    A presto
    Le streghe viziate

    RispondiElimina