martedì 25 ottobre 2011

On My Wishlist #7

Sera a tutti! Parliamo di alcuni libri nella mia Wishlist. On my wishlist è appunto la ribrica dove si presentano i libri che vorremmo leggere.


Il primo libro è Delirium di Lauren Oliver. Di Lauren Oliver ho già letto "E finalmente ti dirò addio" e l'amato con tutto il cuore.
Delirium appartiene a un genere un po' diverso ed è il distopico. Non avendo letto molto romanzi di questo genere sono molto curiosa. Ho letto recensioni positive e mi è stato consigliato più volte ma non sono mai riuscita a prenderlo.

Autore: Lauren Oliver
Titolo: Delirium
Editore: Piemme
Prezzo: 18,00€
Pagine: 383

Trama: Nel futuro in cui vive Lena, l'amore è una malattia, causa presunta di guerre, follia e ribellione. È per questo che gli scienziati sottopongono tutti coloro che compiono diciotto anni a un'operazione che li priva della possibilità di innamorarsi. Lena non vede l'ora di essere "curata", smettendo così di temere di ammalarsi e cominciare la vita serena che è stata decisa per lei. Ma mancano novantacinque giorni all'operazione e, mentre viene sottoposta a tutti gli esami necessari, a Lena capita l'impensabile. Si infetta: si innamora di Alex. E questo sentimento è come ritornare a vivere, in una società di automi che non conosce passione, ma nemmeno affetto e comprensione, Lena scoprirà l'importanza di scegliere chi si vuole diventare e con chi si vuole passare il resto della propria vita...


Laureata in letteratura americana,Lauren Oliver ha lavorato per diversi anni come editor di libri young-adult, finché ha deciso di mettersi a scrivere. Abita a Brooklyn e ama leggere, cucinare, correre nel parco, comprare scarpe col tacco e ballare fino a tardi. Per Piemme Freeway ha già pubblicato E finalmente ti dirò addio.



_____________

Il secondo parla di zombie anche se dal titolo, scelto dalla casa editrice, non si direbbe. Non so perché ma ultimamente gli zombi mi affascinano molto quindi un libro come questo non può non essere nella mia WL.

Autore: Carrie Ryan
Titolo: La foresta geli amori perduti
Editore: Fanucci
Prezzo: 16.00 €
Pagine: 303


Trama: Nel mondo di Mary ci sono delle semplici verità. La Congregazione delle Sorelle sa sempre cos'è meglio. I Guardiani proteggono e servono. Gli Sconsacrati non cederanno mai. E bisogna sempre sorvegliare il recinto che circonda il villaggio. Il recinto che protegge il villaggio dalla Foresta degli amori perduti e da coloro che la abitano, gli Sconsacrati. Ma poco a poco le verità di Mary crolleranno. Imparerà cose che non avrebbe mai voluto sapere sulle Sorelle e sui loro segreti, sui Guardiani e sul loro potere. E quando il recinto verrà aperto e il suo mondo cadrà nel caos, conoscerà gli Sconsacrati e il loro mistero. Dovrà scegliere tra il villaggio e il proprio futuro, tra colui che ama, Travis, e chi è innamorato di lei, Harry, il fratello maggiore di Travis. E dovrà affrontare la verità sulla Foresta degli amori perduti e sul destino di sua madre, sparita anni prima. Può esserci vita al di fuori di un mondo circondato da così tanta desolazione? Si può continuare ad amare in una situazione di continuo pericolo?



Carrie Ryan, nata a cresciuta a Greenville, South Carolina, si è laureata al Williams College e presso la Duke University Law School. Vive a Charlotte, North Carolina, con il fidanzato e due gatti. La foresta degli amori perduti – arrivato la nono posto della prestigiosa classifica del New York Times – è il primo romanzo di Carrie Ryan pubblicato da Fanucci Editore. Sito dell'autrice

____________


Il terzo romanzo parla di fantasmi. Sui vampiri, angeli e compagnia bella ho letto parecchi libri mentre non ho mai letto niente che parli di fantasmi. Mi piaceva molto la serie Ghost Whisperer e da tempo medito di prendere il romanzo The Summoning. Il richiamo delle ombre di  Kelley Armstrong. Tra l'altro di quest'autrice non ho letto niente e sono curiosa di sapere come scrive. 


Autore:  Kelley Armstrong
Titolo: The Summoning. Il richiamo delle ombre
Editore: Fazi
Prezzo: 10.00 €
Pagine: 343

Trama: Chloe Saunders, una teenager come tante. Pochi sogni nel cassetto, ancora nessuna particolare aspirazione, se non quella di diplomarsi con un voto decente, avere molti amici, magari trovare un ragazzo da amare. Sebbene le sue aspettative siano basse nei confronti della vita, mai avrebbe potuto immaginare che nel bagno della scuola, invece di ragazze che si rifanno il trucco, o parlano del giocatore di football che le ha invitate al ballo, le sarebbe apparso il bidello della scuola, il bidello morto. Chloe infatti può vedere i fantasmi, e loro possono vedere lei. La sua vita non sarà mai più la stessa. Molto presto gli spettri sono ovunque, le richiedono attenzione, invocano il suo aiuto. È troppo per lei: la ragazza ha un crollo nervoso, tanto da essere internata in una casa per ragazzi disturbati. Lyle House, "un posto per ritrovare la serenità", reciterebbe una brochure, se ne esistesse una. Purtroppo la realtà si rivela presto meno patinata e tranquilla, quando Chloe conoscerà meglio gli altri pazienti - le due compagne di stanza: la detestabile Tori, una persona sin troppo elettrica, e Rae, che ha un "problemino" col fuoco, l'affascinante Simon e l'ombroso fratello Derek, la cui ostilità nei suoi confronti si stempererà lentamente, sbocciando in un affetto che nessuno dei due avrebbe previsto - la ragazza inizierà a realizzare che c'è qualcosa di sinistro che lega tutti loro, che c'è una vena molto più oscura che si cela nelle fondamenta di Lyle House...



Kelley Armstrong è l’autrice della serie bestseller Women of the Otherworld e dell’acclamata trilogia Darkest Powers, in uscita per Fazi Editore nel 2011. Vive con il marito e i tre figli nella campagna dell’Ontario, in Canada.

Sito dell'autrice




Che ne dite?? Cosa mi consigliate e cosa sconsigliate??

3 commenti:

  1. Ti consiglio (pure io) vivamente di leggere "Delirium", è molto bello e coinvolgente.
    "The summoning" l'ho acquistato, ma devo ancora leggerlo. Con Halloween in arrivo ci vuole proprio un romanzo con gli spettri ^_^

    RispondiElimina
  2. Molto belle le tue scelte.. mi piacciono tutti e tre e non ho letto nessuno dei tre XD .. mi sa che finiscono dritti dritti nella mia lunghissima WL!

    RispondiElimina
  3. io ho letto the summoning...bè dunque per il fattore soprannaturale do 5 stelline. Fa venire i brividi la storia e questo sopprattuto per via della scrittura, fluida, a cui do 4 stelline.
    Ho trovato originale l'aspetto cinematografico, almeno non è il solito modo di descrivere le cose.

    al finale però do 2 stelline perchè non si può finire un libro anche se è il primo della serie proprio sull'azione! ma sarà? Cioè, la prima parte va lenta, poi si accellera via via coi fatti e con le scioccanti rivelazioni e appena sul più bello ti trovi con un "to be continued"? O.O
    mi sa che leggerò il secondo perchè tutto sommato è un bel libro e semmai sono io che non digerisco qst tipi di finale, "cardiaci"

    ciao :)

    RispondiElimina