venerdì 28 ottobre 2011

Friday Finds #2

Ciao a tutti. Oggi è venerdì quindi siamo pronti per la seconda puntata di Friday Finds. Parliamo quindi di libri scoperti durante la settimana.


 Ha attirato la mia attenzione un romanzo uscito da poco per la casa editrice Ammetto che la copertina mi ha incuriosito molto, in seguito leggendo la trama ne sono rimasta affascinata.

Titolo: Oltre la soglia
Autore: Tito Faraci
Editore: Piemme
Prezzo: 17. 00 €
Pagine: 368

Trama: In un futuro non troppo lontano, un terribile virus colpisce l’umanità e tutti gli adulti diventano velocemente “adulterati”, esseri votati alla violenza e alle emozioni più animalesche. Ad aggirarsi per le città ormai distrutte dall’incuria, resta solo un gruppo di ragazzi guidati da Jaco, che ha visto il padre trasformarsi e uccidere la madre e la sorella. Tra topi grossi come cani, mannaie e denti sanguinolenti, Jaco e Anna, la ragazza di cui è innamorato, insieme al resto del gruppo, dovranno trovare il modo per sopravvivere in un mondo ormai terribilmente mutato, dove il terrore più grande è svegliarsi e rendersi conto di essere diventati adulti ormai completamente fuori controllo.

**********

Di questo libro avevo sentito parlare su alcuni blog americani. La storia è piuttosto particolare e il libro sembra essere molto originale. Amanti di vampiri, streghe, demoni e compagnia bella non possono non prendere questo libro. Io probabilmente aspetterò un po', il mio caro portafoglio non è in grado di reggere più :)

Titolo: Il Libro della Vita e della Morte
Autore: Deborah Harkness
Editore: Piemme
Prezzo: 19,90 €
Pagine: 750

Trama: Quando Diana Bishop, una giovane storica studiosa di alchimia, scopre nella biblioteca Bodleiana di Oxford un antico manoscritto che vi era rimasto celato per secoli, non si rende conto di aver compiuto un gesto decisivo per la sua vita. Discendente da una stirpe di streghe, dopo la morte in circostanze misteriose di entrambi i genitori Diana aveva scelto di bandire la magia dalla propria esistenza. Ma la sua vera natura non è facile da relegare nell’ombra. Ora il potere del manoscritto è più forte di ogni sua decisione e, nonostante tutti i suoi tentativi, non riesce a metterlo da parte.Ma non è la sola a sentire con prepotenza l’attrazione per quell’antico testo, che nasconde oscure verità, incantesimi e sortilegi. Perché le streghe non sono le uniche creature ultraterrene che vivono a fianco degli umani, ci sono anche demoni, fantasiosi e distruttivi, e vampiri, eternamente giovani, e tutti sono interessati alla scoperta di Diana.Uno in particolare si distingue dagli altri, Matthew Clairmont, un vampiro, professore di genetica appassionato di Darwin. Il cui interesse per il manoscritto viene presto superato da quello per la giovane strega. Insieme intraprendono il viaggio per sviscerare i segreti celati nell’antico libro.Ma l’amore che nasce tra loro, un amore proibito da leggi radicate nel tempo, minaccia di alterare il fragile equilibrio esistente tra le creature e gli umani e di scatenare un conflitto che può avere conseguenze fatali.

**********

Il terzo romanzo è edito dalla Fazi ed è una storia diversa da quelle che sono solita leggere. Mi ha colpito molto la trama e il tema proposto dall'autore, ragione per cui da un lato vorrei leggerlo, da un'altro invece ho la sensazione che mi troverei in un lago di lacrime :)

Autore: Giovanna Zucca
Titolo: Mani calde
Editore: Fazi
Pagine: 256
Prezzo: 16.50 €

Trama: Davide ha nove anni e proprio non ne vuole sapere di andare a comprare le cose per la scuola, la mamma insiste e quel banale tragitto tra l’abitazione e il negozio si rivelerà fatale.
In coma, tra il sonno e la veglia in cui è costretto, Davide sente e “vede” le persone, distraendosi con le storie degli altri: storie di ospedale, di chiacchiere in corsia, di infermiere e lotte fra medici, come quel “dottore antipatico” che tenterà l’impossibile per salvarlo. Un legame speciale fatto di empatia e sensazioni destinate a durare si creerà fra il medico e il ragazzino: eppure il primo è un uomo schivo, scorbutico, un dio nel proprio lavoro ma incapace di gestire ogni genere di rapporti umani; l’altro è pieno di vita ma immobile su un letto.




Cosa ne pensate di questi tre libri?? Vi incuriosisce qualcosa??
Voi invece avete scoperto qualche libro interessante questa settimana? 

Nessun commento:

Posta un commento