martedì 25 ottobre 2011

Amailija di Romina Casagrande [Errata corrige]

Un po' di tempo fa vi avevo parlato di un romanzo che si intitolava Amailija. Il romanzo doveva uscire a maggio per la casa editrice Alacran. Il libro però non è uscito perché la casa editrice ha chiuso i battenti, e oggi ho ricevuto una notizia proprio bella.
Si percé oggi è uscito Amailija di Romina Casagrande e la casa editrice che lo ha pubblicato e la Anguana Edizioni. 
Avete sacrificato tutto in nome
del vostro impossibile amore.
Con la vostra arroganza avete
provocato solo morte e sofferenza.
Vi avevo avvertita, Margareth.
E non avete voluto ascoltare.
Ve lo prometto. Non ci sarà più
pace per voi. Come non ce ne
sarà mai per me.


Autore: Romina Casagrande
Titolo: Amailija
Editore: Anguana edizioni 
Pagine: 280
Prezzo: 18,00 €

Trama: Anno 1342. Il patriarca di Aquileia lancia un terribile anatema su tutte le terre di Margareth, ultima Signora del Tirolo. Calamità e sciagure sconvolgono il paese e sollevano l’odio del popolo contro di lei, chiamata da tutti strega. Ma cosa si nasconde davvero dietro la maledizione della principessa triste, di cui nessuno conosce il volto? E soprattutto cosa la lega, quasi sette secoli più tardi, al destino di Alice, guida giovane e inesperta nel suo antico castello?
Anno 2010. Merano. Un apparente colpo di fortuna porta Alice a diventare una guida estiva per Castel Grafenstein, dove l’attende una presenza misteriosa, che visiterà i suoi sogni e cercherà di cambiare il suo destino. Tra passato e presente, scomuniche papali, cupe superstizioni e talismani Alice dovrà fare una scelta. La propria vita o un amore eterno ma impossibile?



Romina Casagrande è nata a Merano nel 1977. Laureata in lettere con indirizzo classico, insegna presso la scuola media Giovanni Segantini di Merano. Ha collaborato con il Museo del Turismo-Touriseum di Merano e con il Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Bolzano-Museion, sotto la direzione dell’artista Heinz Mader. Appassionata di storia, tradizioni e folklore, divide il suo tempo tra scrittura e pittura in una casa piena di animali. Amailija è il suo primo romanzo.

Curiosi?? Io tanto. E adoro la copertina!! 

3 commenti:

  1. NON MI DIREEEEEEEEEEEEEEEE! sono strafelice
    e che cavolo era ora...ma non avevo capito che la alacran avesse chiuso. Quasi quasi mi piaceva più l'altra copertina, ma non è male!
    ho notato che il prezzo è salito..

    RispondiElimina
  2. Baylis mentre scrivevo il post mi sei venuta in mente proprio tu. A me piaceva un po' di più la vecchia copertina. Certo, la foto è la stessa però i colori più tetri e cupi mi ispiravano di più.
    Si il prezzo è salito ma che possiamo farci :)

    RispondiElimina
  3. già già...

    che poi l'altra faceva più risalto e ho notato che il medaglione è cambiato ma vabbè dai! non vedo l'ora doi leggerlo :)

    RispondiElimina