martedì 13 settembre 2011

Recensione: Innocenti bugie di Elizabeth Chandler


Oggi voglio parlarvi di una delle mie ultime letture. Si tratta di Innocenti bugie di Elizabeth Chandler. Innocenti bugie è il secondo capitolo della serie Dark secrets però i volumi sono autorocnclusivi quindi potete leggerlo questo senza aver letto il primo. 

Autore: Elizabeth Chandler
Titolo: Innocenti bugie
Titolo Originale: Don't Tell
Editore: Newton Compton
Pagine: 224
Prezzo: 9.90 €
Altro: Dark Secrets #2


Trama: Lauren torna a Wisteria, Maryland, sette anni dopo la morte della povera madre, affogata misteriosamente nel fiume. Allora si gridò all’omicidio e il caso finì sui giornali, ma poi la faccenda fu messa a tacere e si stabilì che si era trattato di un semplice incidente. Ora Lauren è venuta a trovare zia Jule, che in quel momento di dolore la accolse con calore nella sua famiglia. Dopo un primo momento di incontri allegri e affettuosi, Lauren è colpita dalla pesante atmosfera che si respira in famiglia e dal comportamento della zia, che sembra molto nervosa, come se volesse nasconderle qualcosa… Nora, sua cugina, è ormai una povera malata di mente, o almeno così dicono, e continua a fissarla in silenzio con uno sguardo spettrale; anche Nick, un tempo il suo ragazzo, si comporta in modo ambiguo. Lauren è coinvolta in strani incidenti, sembra che presenze indefinibili si aggirino tra i prati e le acque che la videro felice con sua madre fino al giorno fatale. Ma quello che la tormenta di più è non riuscire a capire perché qualcuno, ostinatamente, la voglia morta…


Recensione

Un nuovo romanzo di Elizabeth Chandler. Una nuova storia di mistero, amore e odio. 


Innocenti bugie è il secondo capitolo della serie Dark Secrets ma essendo i romanzi autoconclusivi possono essere letti separatamente. 
Dopo la morte della madre, Lauren non è più tornata a Wisteria, un paese del Maryland. Sette anni dopo decide di tornarci e di affrontare una volta per tutte la dura verità. Sua madre è misteriosamente affogata nel fiume e il caso fu archiviato come un incidente, ma col tempo la verità verrà a galla e Lauren dovrà affrontare una realtà ancora più sconvolgente. 
Lauren torna a Wisteria e viene ospitata dalla zia Jule. Sono passati sette anni e a Wisteria le cose sono cambiate molto. 
Il giorno dell'arrivo Lauren incontra un ragazzo che una volta conosceva molto bene, Nick. Nick è un vecchio amico ancora molto legato alle cugine di Lauren, nonché le figlie di Jule. Holly e Nora sono le due figlie di Jule. Due ragazze molto diverse. Holly è quella che si occupa sempre di tutto, e si prende cura della madre e della sorella. Nora invece ha problemi mentali e ha bisogno di cure mediche ma Jule sembra non accorgersene. 
La sera della morte di Sondra, madre di Lauren, fu Nora a trovare il corpo e quella sera qualcosa dentro di lei cambiò....



Lauren nota immediatamente lo strano comportamento della zia Jule nei confronti di Nora ma allo stesso tempo la preoccupazione di Holly ha qualcosa di sinistro. Intanto un strano fatto comincia a perseguire Lauren. Una cosa per cui sua madre fu dichiarata pazza: i nodi. 
Prima di morire Sondra diceva di vedere nodi ovunque. Un momento prima non c'erano e un momento dopo sì. Nessuno le ha mai creduto finché Lauren stessa non comincia a vederli. Piccoli nodi comparsi dal nulla. Collane, sciarpe e cavi annodati... 
Domande irrisolte e dubbi cominciano a tormentare Lauren e per la prima volta in vita sua pensa che la morte della madre non fosse un incidente. E se Sorcha non fosse annegata accidentalmente? Se qualcuno sta dietro tutto ciò?

Di Elisabeth Chandler avevo già letto Sekrets - Le visioni di Megan è l'ho trovato molto carino. Con Innocenti Bugie, Elizabeth dimostra un'altra volta di saper scrivere e creare una storia affascinante. 
Ci troviamo davanti a una storia YA costruita molto bene e scritta altrettanto bene. Come nel romanzo precedente, il mistero è la parte più importante. Il romanzo ruota intorno alla morte di Sondra e segreti che riaffiorano giorno dopo giorno. 
Quello che amo di quest'autrice è la semplicità. Innocenti bugie è un romanzo semplice che si legge senza troppo pretese che però regala al lettore piacevoli momenti e una lettura gradevole. Abbiamo una morte misteriosa ma non caratterizzata da troppi dettagli. Una storia composta da pochi semplici elementi che creano un romanzo leggero. 

Anche in questo romanzo, come in Sekrets, abbiamo una parte romantica. Tra Nora e Nick nasce piano l'amore ma è occupato solo da una piccola parte del romanzo. Non c'è quindi quella storia d'amore che fa pressione sulla storia, anzi. 
Mistero e romanticismo si fondono perfettamente dando alla luce un romanzo che non bisogna lasciarsi sfuggire. 
Consiglio Innocenti Bugie senza dubbio. Chi vuole una storia semplice ma ben scritta non deve fare altro che prendere questo romanzo. Un pizzico di soprannaturale come ciliegina sulla torta ed ecco la ricetta di un romanzo molto bello. 
Quattro stelle meritatissime! Non vedo l'ora di leggere qualche altro romanzo della Chandler...

4 commenti:

  1. Beh io ho letto il libro e lo trovo decisamente molto intrigante... Ok lo ammetto io non azzecco mai chi è il 'cattivo' della situazione... quindi mi godo tutto fino alla fine... Libro stupendo meglio del primo secondo me, peerchè più articolato, più interessante, più emozionante!!! Anche io gli darei 4 stelle...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai se c'è una continuazione di questo libro? Perchè dopo averlo letto mi sono chiesta che fine ha fatto Holly, dov'è andato Frank, come si è risolta la situazione con Nora ecc... Tu non sai nulla?

      Elimina
  2. Io l'ho comprato ma ancora non l'ho letto.. al momento ne ho talmente tanti che non so da che parte girarmi XD .. mi marito ha detto che tra un po' butta fuori me e anche i libri XDXD

    RispondiElimina
  3. immaginavo che fosse un buon libro!è in wishlist!non ero convinta perchè la serie precedente baciata da un angelo non mi ispirava per niente.ma questo mi sembra tutta un'altra storia!

    RispondiElimina