domenica 11 settembre 2011

On My Wishlist #5

Buona domenica a tutti. La sottoscritta sta cercando di prepararsi psicologicamente per domani e tornare tra i banchi di scuola....
Intanto torno con la rubrica On My Wishlist per presentarvi un romanzo che mi piacerebbe molto leggere.


Il romanzo è uscito lo scorso 18 novembre ed ha attirato subito la mia attenzione. Purtroppo come succede spesso tra le varie cose non sono riuscita a prenderlo.  
Sto parlando di Baby Doll  di Sharon Carter Rogers, un romanzo un po' particolare e direi assai diverso da quelli che leggo di solito.
Baby Doll (che titolo strano ma mi piace un sacco) è un romanzo thriller-paranormale con basi christian-suspanse, tanto che ha vinto l'International Book Award nella sezione Religious Fiction.
L'autrice invece è un vero e proprio mistero poiché Sharon Carter Rogers è lo pseudonimo di un grande autore o autrice del Thriller. 
Inoltre per la gioia di tanti lettori, me compresa, Baby Doll è un romanzo autoconclusivo

Autore: Sharon Carter Rogers
Titolo: Baby Doll
Titolo originale: Drift
Editore: Fanucci
Pagine: 335
Prezzo: 15,00 €

Trama: Le anime erranti sono creature sovrannaturali, angeli custodi in grado di legarsi psichicamente ad alcuni esseri umani prescelti. Uno di loro, Boy, sta aspettando raggomitolato sulla tomba del suo ultimo compagno umano, e non è libero di muoversi fin quando non passerà qualcuno in grado di vederlo. Nella stessa gelida mattina di febbraio, Baby Doll, la figlia adottiva di uno spietato boss, si trova al cimitero per i funerali del patrigno, circondata da poliziotti e guardie del corpo, e quando i due s'incontrano tra loro si crea un'intesa inspiegabilmente forte. Messi alle strette dall'organizzazione mafiosa che li insegue, Baby Doll e Boy lottano per salvare la stabilità del mondo e afferrare la natura del loro rapporto. Mentre Baby Doll non ha idea di chi siano i suoi veri genitori, perché ha trascorso tutta la vita come un animale in gabbia, Boy non riesce a comprendere il legame che lo unisce alla ragazza. Ma le persone e i dilemmi che dovranno affrontare li porteranno a scoprire che non tutto di quanto si è perso non può essere ritrovato...


Allora, chi ha letto questo romanzo?? Cosa ne pensate??

Nessun commento:

Posta un commento