martedì 6 settembre 2011

La Confraternita del Pugnale nero di J.R. Ward

Ciao a tutti. La recensione di oggi è un po’ particolare poiché vi recensirò cinque libri in una volta sola. A dire il vero uno di questo ho già recensito (qui) ma farò comunque un breve commento.
Inizialmente avevo in mente di fare recensioni separate dato che non credevo di leggere i libri uno dopo l’altro, come poi ho fatto. Quindi ecco a voi una mega recensione sui primi cinque libri della Confraternita del Pugnale Nero di J. R. Ward.

Prima di parlare di ogni libro, ricapitoliamo e vediamo di cosa parla la storia.
La Confraternita del Pugnale Nero segue le vicende di alcuni vampiri guerrieri. I fratelli, caratterizzati dal aspetto forte, deciso, affascinante e pericoloso, lottano contro i malvagi lesser, esseri che hanno venduto l’anima all’Omega, in poche parole il Diavolo.
Nel primo romanzo viene ucciso uno dei fratello, Darius, e l’ira dei fratelli si scatena. Ora sono più decisi che mai a distruggere i lesser e la loro società.

Sono forti, potenti, bellissimi. E lottano conto il male. Sono vampire della Confraternita del Pugnale Nero.

Titolo: Il risveglio *
Titolo originale: Dark Lover
Autore: J. R. Ward
Editore: Rizzoli
Pagine: 443
Prezzo: 16,00 €
Altro: La Confraternita del Pugnale Nero #1
Seguito da: Quasi tenebra


Trama: Beth Randall è una giovane cronista di nera in un giornale di provincia, a Caldwell NY. Abituata ad aggirarsi tra colleghi giornalisti, poliziotti e delinquenti che non le staccano gli occhi di dosso, ha imparato a tenerli a bada. Quando uno sconosciuto entra nel suo appartamento forzando con naturalezza la porta, Beth dovrebbe urlare e tentare la fuga. Invece è travolta e si abbandona a un desiderio che non ha mai provato prima. Il terrore viene dopo, quando Wrath le parla di Darius, il padre che Beth non ha mai conosciuto, e che gli ha affidato il compito di assisterla e proteggerla. Perché Darius e Wrath appartengono a una stirpe di vampiri da secoli in lotta per la sopravvivenza. E Beth sta per entrare in un mondo nero come la notte e rosso di sangue, sta per andare incontro alla trasformazione di tutto il suo essere.





La mia opinione

Del primo romanzo vi avevo parlato un po’ di tempo fa (recensione qui). Dopo aver letto gli altri avrei qualcosa da aggiungere, anzi modificare. Quello che avevo già detto ci sta bene ma l’unica cosa che cambierei è il voto che dal 4.5 abbasserei a 4.
Il romanzo è molto bello ma il confronto con gli altri non regge. In questo primo capitolo si parla solamente di Wrath e Beth, infatti i punti di vista si alternano tra quello di Wrath, Beth e alcuni membri della Lassening Society. Nei romanzi seguenti i puti di vista si spostano su altri personaggi e danno un punto di vista più ampio della storia.
Il libro resta comunque molto bello e essendo il primo di una lunga serie, funge un po’ da romanzo introduttivo.
Come ho già detto, consigliatissimo alla grande e quattro stele come voto.


Non serve a nulla essere bello se non puoi amare un’umana.


Titolo: Quasi Tenebra*
Titolo originale: Lover Eternal
Autore: J. R. Ward
Editore: Rizzoli
Pagine: 417
Prezzo: 16,00 €
Altro: La Confraternita del Pugnale Nero #2
Preceduto da: Il risveglio
Seguito da: Porpora


Trama: Nella città di Caldwell ci sono uomini che hanno sacrificato il cuore e l'anima a un'entità malvagia, l'Omega. In cambio hanno ottenuto l'eterna giovinezza e una missione: sterminare tutti i vampiri che da secoli popolano la città. Per difendersi dalla voglia di morte dei lesser, i vampiri più forti e coraggiosi si sono riuniti nella Confraternita del Pugnale Nero. Mary ha trent'anni, è umana e non sa nulla della guerra che insanguina Caldwell. Non sa nemmeno che Rhage, occhi verdi, corpo perfetto, è uno di quei vampiri guerrieri, segnato da una maledizione che lo trasforma in un mostro terrificante ogni volta che perde il controllo. Ma tra Mary e Rhage scoppia un amore irresistibile, più forte delle leggi che impediscono a un vampiro di amare un'umana, più forte della malattia che ha di nuovo colpito Mary. L'amore potrà sconfiggere la morte?


La mia opinione


Il secondo romanzo presenta un miglioramento netto e deciso. I personaggi cambiano e conosciamo Mary, un umana con una malattia difficile alle spalle, e Rhage, il fratello maledetto.
Questo libro mi è piaciuto di più rispetto al primo. Sarà stata la storia tra i due protagonisti, saranno stati i personaggi che mi sono piaciuto. Non ne sono del tutto sicura. Ho trovato la storia tra Rhage e Mary più dolce e carina. Non troppo frettolosa e nemmeno pesante e lenta come la morte. Diciamo che la Ward è riuscita a equilibrare molto bene il romanzo.
L’azione c’è ed è fantastica, devo dire che ultimamente apprezzo molto di più romanzi con scene d’azione che cose smielate. Ovviamente la parte romance non manca di certo. Stiamo comunque parlando di J. R. Ward. Una cosa positiva c’è: almeno in questo romanzo, a differenza dal primo, non c’è niente come sesso-la-prima-volta-che-ci-vediamo.
Mary è un personaggio forte e fragile allo stesso tempo. Come dice spesso Rhage, lei è una guerriera. Non una guerriera che va a lottare contro i cattivi o cose del genere bensì una donna che ne ha passate tante e ha combattuto contro una delle peggiori malattie, il cancro. La sua fragilità è data dalla paura che il cancro possa tornare e che questa volta la guerriera che c’è in lei non possa riuscire a combatterlo.

Rhage è un personaggio interessante e molto diverso dal fratello Wrath. Forse di aspetto e statura sono simili ma le personalità sono molto diversi. Rhage combatte con una maledizione atroce che si manifesta quando si arrabbia e perde il controllo. La bestia che c’è in lui esce fuori e uccide chiunque si trovi sulla sua strada, non è in grado di riconoscere nemmeno gli amici dai nemici.
In questo libro conosciamo anche John, un ragazzo muto che si mette in contatto con Mary all’inizio del libro. John non è un ragazzo semplice come gli altri, lui è speciale. Non vi dico perché visto che non amo i spoiler ma aspettatevi di tutto.
All’inizio dell’libro compare anche Bella, vicina di Mary, che poi avrà un ruolo importante nel terzo romanzo.
Ho letto questo libro in un weekand, tra sabato sera e domenica mattina, quindi dire che mi sia piaciuto tanto è superfluo. Quattro stelle e mezzo.




Lui è uno spietato assassino. Lei lo ama più di se stessa. Il loro destino è stare insieme nonostante tutto.

Titolo: Porpora
Titolo originale: Lover Awakend
Autore: J. R. Ward
Editore: Rizzoli
Pagine: 420
Prezzo: 16,00 €
Altro: La Confraternita del Pugnale Nero #3
Preceduto da: Quasi Tenebra
Seguito da: Senso


Trama: Bella appartiene alla glymera, l'aristocrazia dei vampiri. È stata catturata dai nemici mortali della sua razza, i lesser: rinchiusa in un centro di tortura, rischia di impazzire e di morire, ma la Confraternita del pugnale nero riesce a liberarla appena in tempo. A guidare la spedizione dei vampiri guerrieri è Zsadist, che ha il volto e il cuore segnato da spaventose cicatrici, e crede di non avere posto per i sentimenti. Invece, davanti alla sofferenza e all'inspiegabile amore di Bella, Zsadist scopre una tenerezza che non sapeva di poter provare. Ma sarà Bella a capire che, per squarciare la corazza che avvolge il cuore del feroce guerriero, è necessario portare alla luce il terribile passato che l'ha segnato per sempre, ed esorcizzarlo. Per affrontare, uniti, i pericoli che li minacciano.


La mia opinione


Porpora riprende quasi esattamente dove finisce Quasi Tenebra. Bella è stata rapita dai lesser e i fratelli tentano in tutti i modi di trovarla. I giorni passano e dopo sei settimane nessuno ha tracce di Bella.
Zsadist ha i nervi a fior di pelle e per qualche inspiegabile ragione vuole trovare Bella.
Durante il corso del libro conosceremo Zsadist e il suo tremendo passato. Devo dire che queste parti mi hanno colpito molto. Zsadist ne ha passate veramente tante e solo dopo aver scoperto il suo travagliato passato, possiamo capire i suoi comportamenti e i modi di fare sgarbi.
Bella è un aristocratica di alto rango, era la vicina di Mary e ha un fratello di nome Rehvenge (Lover Avenged, il settimo romanzo, ha come protagonista proprio Rehv). Di Rehv non vi dico molto perché vi lascio la sorpresa di scoprire tante belle cosette.
Il romanzo parla della storia d’amore tra Bella e Zsadist. Zsadist è un personaggio carino e interessante. Devo dire però che non mi ha fatto impazzire. Le mie amiche che hanno letto la serie continuavano a ripetermi di quanto Zsadist fosse un personaggio fantastico eccetera. Non dico che non lo sia ma sinceramente non mi ha colpita particolarmente. Ciò nonostante ripeto, è un tipo interessante che cambia molto durante il scorso del libro. Credo che questa sia stata la cosa che più ho apprezzato di lui: il cambiamento.
Bella è piuttosto lunatica. Non credo abbia avuto le idee abbastanza chiare, o almeno non del tutto. Quello che mi ha stupito di più è stato il suo approccio nei confronti di Z. Il loro primo incontro non si può di certo definire bello, ma nonostante questo Bella rimane affascinata da Z.
La cosa che mi ha un po’ scocciata è stata quando Zsadist cerca in tutti i modi di liberarsi di Bella. Lei ha occhi solo per lui mentre lui non capisce perché. Nessuno gli ha mai voluto bene, perché lei sì? Lui continua a ripeterle di lasciarlo perdere e di pensare a qualcuno come Phury che di certo è più adatto a una come Bella…
Nel complesso il romanzo è comunque molto dinamico e avvincente. Direi quattro +. Quattro e mezzo sarebbe troppo e quattro troppo poco…




La bellezza di una vampira può diventare la maledizione per l’uomo che l’ama.

Titolo: Senso
Titolo originale: Lover Revealed
Autore: J. R. Ward
Editore: Rizzoli
Pagine: 461
Prezzo: 16,00 €
Altro: La Confraternita del Pugnale Nero #4
Preceduto da: Porpora
Seguito da: Possesso


Trama: Butch O'Neal è un ex poliziotto della Omicidi di Calwell e, per certi versi, anche un ex umano. Da quando la sua strada ha incrociato quella dei vampiri della Confraternita del Pugnale Nero, infatti, la sua vita è completamente cambiata: ha tagliato i ponti con la sua famiglia disastrata, si è stabilito nel quartier generale della confraternita e combatte al fianco dei guerrieri contro i lesser. Ma quando s'innamora di Marissa, bella e aristocratica vampira, Butch capisce che quel mondo non gli appartiene: non può combattere al fianco dei vampiri perché è troppo vulnerabile e non può amare una donna della loro stirpe poiché, come umano, invecchierebbe molto prima. Ma Butch non sa di essere un predestinato e, quando i lesser catturano imprimendogli il marchio del Male, scopre di possedere un dono: un potere sconosciuto che fa di lui un'arma micidiale contro i nemici giurati dei vampiri. L'ex poliziotto dovrà sottoporsi a molte terribili prove. Sarà un viaggio senza ritorno, che lo condurrà ai confini della morte e sempre più vicino alla meravigliosa creatura che gli ha rubato il cuore.

La mia opinione


Butch è il primo umano ammesso alla Confraternita… Nel primo romanzo Butch conosce Marissa, ex shellan di Wrath, e rimane incantato dalla sua bellezza. Da quel giorno in poi Butch non avrà pace visto che il suo unico pensiero sarà Marissa.
Marissa è un’aristocratica che purtroppo non è vista molto bene tra la sua gente a causa del rifiuto di Wrath (riferito al primo libro).
La storia ruota principalmente intorno a Butch e Marissa e al loro continuo tira e molla. Ebbene si, i due sono di una pesantezza assoluta. Butch crede che Marissa non lo voglia, e lei crede che Butch non sia interessato a lei. Questo loro amore sì e no – chiaro come il sole a tutti – accompagna la prima parte del libro.
I punti di vista si alternano tra Butch. Marissa i membri della Lessening Society e Vishous. Da quando è entrato nella confraternita, Butch ha stretto un legamene particolare con uno dei fratelli: Vishous. Per Butche V è sempre stato – solo e unicamente – un amico, mentre le cose per V sono un po’ diverse e confuse.
Butch è un personaggio molto divertente, le parti quando parla con la Vergine Scriba sono fantastiche. È un personaggio molto fissato con la moda e i vestiti di marca. Infatti nella prima parte del libro ogni vestito che Butch indossa viene nominato, diciamo che certe marche non le conoscevo nemmeno…
Marissa non mi è piaciuta particolarmente, ogni tanto da aria di essere una troppo scialba, moscia.
Il libro nel suo complesso è bello con qualche sfumatura qua e là. Quattro stelle.




La promessa di un amore. Un sentimento sconosciuto per un vampiro.

Titolo: Possesso
Titolo originale: Lover Unbound
Autore: J. R. Ward
Editore: Rizzoli
Pagine: 491
Prezzo: 16,00 €
Altro: La Confraternita del Pugnale Nero #5
Preceduto da: Senso
Seguito da: Oro Sangue (inedito per la Rizzoli **)


Trama: Vishous, genio informatico, cultore di ogni perversione e membro della Confraternita del Pugnale Nero, ha votato la propria vita alla lotta contro i lesser. Quando il destino bussa alla sua porta, a nulla vale la premonizione che avrebbe dovuto mettere in guardia un vampiro dotato del dono della preveggenza. Ferito a morte da un lesser, Vishous viene portato in ospedale e salvato
grazie all'intervento della dottoressa Jane Whitcomb. Con lei, per la prima volta, il vampiro sente nascere un sentimento sconosciuto: un amore così luminoso da rischiarare il buio della sua anima. E quando la felicità sembra finalmente a portata di mano, un destino beffardo torna a chiedere il conto: questa volta a farne le spese potrebbe essere proprio quell'amore che Vishous crede indissolubile.


La mia opinione

Ed eccomi finalmente a parlare del mio libro e personaggio preferito della Confraternita.
Nella testa di Vishous sembra esserci passato un uragano. Il guerriero ha una confusione mentale enorme. Il suo legame con Butch ha spesso di essere tanto forte da quando Butche ha Marissa, Vishous però non sopporta la cosa. Teme che in lui ci sia qualcosa di sbagliato, che i suoi sentimenti siano sbagliati. Inoltre le sue visione (V ha il potere di prevedere il futuro, senza sapere però quando succederà, sa solo cosa) lo hanno abbandonato. Ora che è libero dalla maledizione non riesce a figurarsi senza di essa…
Jane lavora come dottoressa in un ospedale dove Vishous verrà portato dopo uno scontro. Vishous, dopo essere stato quasi ucciso da un lesser, da un colpo di pistola, viene portato d’urgenza nell’ospedale. Ad operarlo è Jane che immediatamente riconosce qualcosa di sinistro in Vishous.
I fratelli scoprono che V è in un ospedale umano e vanno a riportarlo a casa. Quando c’è da tornare a casa, Vishous ordina una cosa ai fratelli: portare Jane con loro. Jene viene in poche parole rapita e portata nella tana dei fratelli. Durante questo periodo di “prigionia”, tra Vishous e Jane nascerà un sentimento e legame speciale. Vishous capirà finalmente ciò che vuole e ciò di cui ha bisogno.
Devo dire che nonostante l’amore tra Jane e Vishous nasce veloce non è scontato. 
Vishous è un personaggio che ho amato alla follia. Jane testarda e forte è una donna forte e decisa. La loro storia d'amore è qualcosa di particolare, un sentimento bello che Vishous sa si non dover portare avanti. Ammetto che alla fine mi ha fatto piangere. Insomma io amo Vishous e questo romanzo.  
Oltre a V e Jane, conosciamo un nuovo personaggio che è Cormia. Cormia è una delle Elette che ha un compito ben preciso, legato a Vishous. Questa storia delle Elette devo dire che non mia va del tutto a genio. Sembra che siano nate per essere sfruttate dai vampiri. Bah vedremo come va a finire…
In questo romanzo, per la mia grande gioia, non ci sono parti narrate dal punto di vista dei componenti della Lessening Society…
Il finale è particolare. So che in molti non hanno gradito la fine de romanzo. A me invece è piaciuto molto, soprattutto perché è diverso. Forse la scelta della Ward sembra strana ma in fondo era cosi che doveva andare. Sia perché Vishous ha quella sua maledizione strana sia perché altrimenti sarebbe stato uguale al finale di Quasi tenebra.
Come ho già detto è il mio preferito della serie. Quindi cinque stelline…

*Il risveglio e Quasi Tenebra sono disponibili anche in versione economica e costano 8,00 € ciascuno
** Il libro è uscito in edizione Mondolibri con il titolo Lver Enshrined. Un amore prezioso e la storia si concentra su Phury, il gemello di Zsadist, e Cormia, una delle Elette comparsa nel libro precedente…. Oro Sangue dovrebbe essere il titolo del libro e io spero, tanto ma proprio tanto, che lo cambino. Oro Sangue? Ma da dove è uscito fuori?? Per non parlare della cover che sembrano aver adottato mah. L’uscita del libro è prevista per il novembre. Vi terrò comunque aggiornata, visto che anche io sono impaziente…


Commento generale

In conclusione io straconsiglio la serie. Chi ama i romanzi urban fantasy e paranormal romance non piò non leggere la Ward. Questa donna ha una fantasia abnorme e uno stile impeccabile. La
storia si fa molto più interessante dopo il primo romanzo e la molteplicità del punti di vista aiuta a focalizzare la storia da più punti e fa conoscere personaggi molto belli.
J. R. Ward ha dato vita a una serie che difficilmente di scorda, sia per i personaggi che per le loro storie.
Oltre alle storie d'amore abbiamo che una storia secondaria che segue i romanzi. Nel primo romanzo muore Darius e nel corso delle altre storie i fratelli cercano si scoprire chi ha uccido l'amato fratello. Personalmente non ho ancora capito bene dove vuole andare a parare la Ward con la storia dei Lesser ma sono fiduciosa e sicura che ha in serbo qualcosa di grande. 

Ora visto che ho scritto anche troppo vi lascio...Vi consiglio un'altra volta questa strepitosa serie e vedrò di leggere presto anche Io voglio così vi dico come sono gli angeli della Ward.


Ps: la serie presenta scene di sesso esplicite e dettagliate quindi decisamente per un pubblico di adulti ;)

2 commenti:

  1. La saga della confraternita del pugnale nero è la mia preferita .. attendo con trepidazione il continuo.. spero però che la cover sia all'altezza delle altre ed il titolo appetitoso quanto se non più degli altri.. se così non dovesse essere tienimi aggiornata così inizieremo un iniziativa per una cover che sia degna di questa saga!

    RispondiElimina
  2. crissy mi sa che devo deluderti. il titolo previsto è oro sangue e questa (fonte The Book Lover http://thebook-lover.blogspot.com) dovrebbe essere la copertina http://4.bp.blogspot.com/-UaVdKnMIxAM/TlEjMmO7_bI/AAAAAAAAIjs/GmE1s5lpoxU/s1600/oro+sangue+-+tbl.jpg

    RispondiElimina