domenica 3 luglio 2011

Recensione: E finalmente ti dirò addio di Lauren Oliver

Ciao a tutti!! Ho finito di leggere da poco un romanzo fantastico uscito nelle librerie qualche mese fa. E finalmente ti dirò addio è un romanzo da leggere assolutamente...

Autore: Lauren Oliver
Titolo: E finalmente ti dorò addio
Editore: Piemme (collana Freeway)
Pagine:  430
Prezzo:  18.00€

Trama: Samantha Kingston ha tutto quello che un'adolescente potrebbe desiderare: il ragazzo più bello della scuola, tre amiche fantastiche, un'incredibile popolarità. Quel venerdì 12 febbraio si preannuncia come un altro giorno perfetto nella sua meravigliosa vita. Invece non andrà così, perché quella sera Sam morirà. Tornando con le sue amiche in macchina da una festa avrà un incidente. La mattina seguente, però, la ragazza si risveglia misteriosamente nel suo letto ed è ancora il 12 febbraio. Sospesa fra la vita e la morte, Sam continua a rivivere quella sua ultima giornata. Ogni volta si comporterà in modo diverso, cercando disperatamente di evitare l'incidente che la farà morire. Ma riuscirà a uscire da quell'incubo solo quando capirà che non è per salvare se stessa che continua a tornare.

Recensione

Cosa faresti se avessi solo un giorno da vivere? Dove andresti? Chi baceresti? Fin dove ti spingeresti per salvare la tua vita?

La protagonista di questo romanzo è Samantha Kingston, o semplicemente chiamata Sam. Sam è una ragazza popolare abituata ad essere al centro dell’attenzione. Ha tre migliori amiche fantastiche: Lindsay, Elody e Ally. Il suo ragazzo si chiama Rob Cokran ed è uno dei ragazzi più popolari a scuola.
La vita di Sam è perfetta. Ha tutto quello che vuole e che avrebbe mai voluto. Ma il 12 febbraio  non sarà un giorno
come tanti altri. Il 12 febbraio sarà la sua fine, la sua rovina, il suo cambiamento.

Il 12 febbrai Sam va a scuola come tutti gli altri giorni. A scuola non si fa altro che parlare del Giorno dei Cupidi e i studenti sono tutti eccitati all’idea di sapere chi riceverà più rose. Il Giorno dei Cupidi è un giorno molto importante in quanto ogni studente manda una rosa alla persona che ama, alla quale vuole bene, agli amici oppure per semplice fatto di ammirare una certa persona.  L’importante non è che invia la rosa quanto il numero delle rose che si riceve, il che dipende dalla popolarità dello studente, ovviamente.
A scuola fanno le solite cose e molti studenti parlano di una festa. La festa è stata organizzata a casa di un ragazzo di nome Kent McFuller. Kent è un vecchio amico di Sam, ora considerato uno sfigato in quanto non particolarmente popolare.
Sam e le amiche decidono di andare alla festa e, alla fine della serata, tornando a casa con la machina fanno un incidente e Sam perde la vita.
Le cose però non vanno secondo i piani e Sam si risveglia di nuovo nel suo letto, guarda il calendario e si rende conto che è ancora il 12 febbraio. Ricomincia da capo quella giornata che sembrava un incubo ma nonostante tutti i suoi sforzi muore di nuovo. Sam continua a rivivere quella giornata come se avesse dimenticato qualcosa, come se prima di andarsene dovesse fare un ultima cosa…



Se non avete ancora letto questo romanzo vi consiglio di precipitarvi in libreria e prenderlo. E finalmente ti dirò addio è un romanzo fantastico che ti tiene incollato al libro pagina dopo pagina.
La storia è raccontata in prima persona dal punto di vista di Sam. Ho amato lo stile dell’autrice: leggero, scorrevole e coinvolgente. L’autrice ha parlato di argomenti importanti dando loro un tocco particolare, mai pesante o noioso a volte persino divertente.
Le 430 pagine scorrono velocemente e alla fine vorresti continuare, cambiare qualcosa. Fare in modo di impedire certi fatti necessari.

I personaggi sono molto particolari. Sam è una ragazza egocentrica, presuntuosa, superficiale e viziata. Inizialmente è difficile affezionarsi a lei visto il suo modo antipatico di comportarsi. Le quattro ragazze sono cattive, fanno scherzi di cattivo gusto, sminuiscono gli altri e credono di essere le migliori. In poche parole, le solite popolari io-sono-migliore-di-te, per intenderci.
Le persone normali come Kent sono viste come perfetti sfigati non degli nemmeno di uno sguardo…
Quello che mi è piaciuto è il cambiamento della protagonista. In un primo momento avrei preso Sam a schiaffi più che volentieri ma dopo no. Lei cambia, quei sette giorni (che sono sempre il 12 febbraio) fanno vedere un'altra Sam. Una Sam buona e gentile, non egocentrica e nemmeno egoista. Sam scopre un lato di se andato perduto molti anni fa.
Alla fine mi è dispiaciuto così tanto per lei perché, appunto, era cambiata. Si è resa conto di non essere una persona da ammirare. Certo, è popolare ma quel essere popolare è solo una maschera che porta per piacere agli altri.

Sin dalla prima pagina ho dubitato dell’amore di Sam e Rob e alla fine anche quello si è dimostrato una maschera. Un modo per essere migliori e per piacere agli altri.
Le amiche si Sam non mi sono piaciute soprattutto Lindsey. L’ho trovata estremamente finta e anche falsa.
Abbiamo poi tutta la storia di Juliet Sykes. Juliet è considerata una ragazza pazza e da evitare. Tutti la prendono in giro e la giudicano, ma nessuno sa come sta e cosa prova. Grazie a questo ripetersi della giornata, Sam riuscirà a fare molte cose. Conoscerà la storia di Juliet, una storia triste e legata a Lindsey. La storia di una ragazza ferita e disperata  che non pensa ad altro che alla fine…
C’è anche un po’ di amore. La cara Sam vedrà la vera faccia dell’amore, quello vero e non falso, quello che ti fa battere il cuore e fa andare in tilt il cervello. Purtroppo però il tempo non è mai dalla nostra parte….

E finalmente ti dirò addio è un romanzo avvincente, triste e divertente. Alcune parti fanno ridere, altre piangere e altre ancora fanno riflettere.
Inizialmente potrebbe sembrare noioso ma andando avanti la storia si fa sempre più interessante.
Il voto che do al romanzo è un 5-. Un libro assolutamente da leggere.
Lauren Oliver ci propone una storia molto particolare e un modo di scrivere impeccabile. Una storia di crescita e riflessione. Un modo per dire: si sto facendo giusto; no questo è sbagliato.
Quindi se non avete letto questo libro precipitatevi nelle librerie a prenderlo, ne vale la pena….
-

1 commento:

  1. Dopo aver letto Delirium ( che ho amato in ogni singola pagina) volevo comprarmi questo.... Perchè lo stile con cui scrive l'autrice è così coinvolgente e scorrevole che non vorresti mai staccare gli occhi dal foglio -mangiare?? naaa è un bisogno secondario, io devo leggere ihihihi-...
    quindi lo prenderò sicuro.... Non proprio in questo periodo perchè sono a corto di soldi -dopo aver comprato 4 libri ieri XD -... e dovrò conservarne altri per prendermi Black Friars L'ordine della Chiave -in uscita la prossima settimana- e x andare al cinema a vedere Harry Potter -oddio è l'ultimooo!!!-..... quindi lo comprerò ma forse più in là.... :DDD

    RispondiElimina