venerdì 29 luglio 2011

Il libro che non c'è... The other Countess di Eve Edwards

Torniamo con la rubrica “Il libro che non c’è” . Rubrica in cui vi parliamo dei libri ancora inediti in Italia con lo scopo di farveli conoscere nella speranza di vederli nelle librerie italiane, prima o poi…

 



Oggi vi parlo del primo della serie fantastica Other Countess di Eve Edwards. A seguire infatti ci sono The Queen's Lady e poi  The Rogue's Princess. 

The Other Countess di Eve Edward è il romanzo d’esordio e il primo della serie Young Adults ‘Other Countess’ . La Edwards prende una parte di storia e la fa propria in questo eccellente romanzo storico ambientato nell’Inghilterra del 1582 sotto il regno della regina Elisabetta I. L’autrice scrive sui Tudors in Inghilterra come se avesse vissuto lei stessa in quel periodo. Ha un occhio di riguardo per i dettagli e le tradizioni del tempo.  La storia viene raccontata da tre punti di vista, quello di Ellie, Jane e Will, anche se la maggior parte dei capitoli sono stati attribuiti a Ellie e a Will. Il romanticismo presente è adorabile e quasi innocente, con i due protagonisti che si adattano perfettamente l’un l’altro. Ellie è forte e testarda, mentre Will è il “protettore” che ci si aspetterebbe che fosse.
 
Copertina rigida
Trama:

Inghilterra, 1582
 
ELLIE - Lady Eleanor Rodriguez di San Jaime - è in possesso di un oro in cerca di padre, un titolo senza valore e lo spirito esuberante che cattura l'élite di corte della regina, e nientemeno che il nuovo Conte di Dorset. . . William Lacey ha ereditato il titolo di suo padre e la sua rovina finanziaria. Ora il Conte deve cercare una ricca ereditiera e ripristinare la fortuna della sua famiglia. Ma la splendida Ellie ha fatto girare la testa a Will, ma la loro unione non ci potrà mai essere. Will è destinato a sposare una donna in modo degno l'unica domanda è quale ?




Una serie davvero appasionante per chi ama gli intrighi e i tradimenti del periodo Vittoriano. Non mancheranno i colpi di scena sperando che presto arrivino anche in Italia ovviamente... Personalmente la storia inglese sotto il dominio della regina Elisabetta I mi incuriosisce e ispira molto!
Copertina edizione economica
 

Nessun commento:

Posta un commento