mercoledì 16 febbraio 2011

Recensione: Eternity di Rebecca Maizel

Ciao a tutti, oggi la recensione di Eternity di Rebecca Maizel. Il romanzo è uscito in italia nel 2010, per la casa editrice Sperling & Kupfer, a 18,90 €.
La storia si concentra su una ragazza di nome Lenah, la ragazza è una vampira finché con il suo amato, Rhode, non compie un rituale e ritorna umana. La ragazza va a Wickham e comincia una nuova vita da umana ma a Wickham tutto cambierà quando conoscerà Justin....


Titolo: Eternity 
Titolo origina: Infinite days
Autore: Rebecca Maizel
Serie: Vampire Queen vol. 1
Editore: Sperling &Kupfer
Prezzo: 18,90 € 
Pagine: 484 

Voto: 4/5


Trama: Sono state le ultime parole che mi ha detto Rhode. L'ultima volta in cui mi ha dichiarato il suo amore. L'ultima volta in cui ho visto il suo viso e i suoi intensi occhi azzurri. Ed è stata anche la prima volta in 592 anni in cui sono riuscita di nuovo a respirare. A sentire il sole sulla pelle, il profumo dell'aria. Ma tutto ha un prezzo: Rhode, il mio Rhode... ho dovuto dirgli addio, forse per sempre. Lui si è sacrificato per me. Si è sacrificato perché io, Lenah Beaudonte, potessi tornare di nuovo umana. Ha compiuto l'antico rituale magico, ed eccomi qui. Non sono più un vampiro della peggior specie. Non sono più la guida di una confraternita di vagabondi della notte, assetati di sangue e di vendetta. Sono libera. Il mondo è cambiato dall'ultima volta in cui l'ho visto. La mia nuova vita ora è a Wick-ham: una casa, nuovi amici, e poi lui, Justin. Non avrei mai pensato di innamorarmi di qualcuno che non fosse Rhode. Ma Justin è così... vivo. E forte, deciso e dolce allo stesso tempo. Più bello di quanto abbia mai potuto sognare. Eccitante. Non mi sarei mai aspettata di tornare ad avere sedici anni, di respirare ancora l'alito caldo di un bacio umano... Ma, in fondo, non avrei neppure mai pensato che un giorno il mio passato di sangue e di distruzione sarebbe tornato a cercarmi.



Recensione: Da dove partire? La prima cosa che salta all'occhio è il fatto che Lenah da vampira ritorna umana. 
Il libro comincia con questo rituale grazie al quale Lenah ritorna umana dopo aver passato quasi seicento anni da vampira. Il rituale deve essere fatto da un vampiro che abbia più di 600 (e infatti Rhode ne ha di più ) che dopo il rituale muore. Rhode ama Lenah ed è pronto a sacrificarsi per lei, è pronto a morire per ridare a Lenah quella vita che non ha mai avuto, quella vita che lo stesso Rhode le ha sottratto.
Attraverso alcuni flashback si viene a sapere di come Lenah sia diventata vampira: In questa occasione racconta del primo incontro tra Rhode e Lenah e di come sia stata la loro vita dopo.

Arrivata alla scuola a Wickham, Lenah deve adattarsi alla nuova vita da umana, cominciare tutto dall'inizio, conoscere nuovi amici e perché no, nuovi amori. Conosce Tony, un ragazzo con il quale instaura una bella amicizia. Purtroppo a volte il destino è crudele e Lenah non può farci niente.  
Abbiamo inoltre Justim, il ragazzo bello, popolare, atletico con magnifichi occhi azzurri. Lenah si innamora, ma questo amore è diverso: Justin è un mortale! L'amore per Rhode era vero, ma l'amore per Justin lo è di più. Un amore terreno, un amore che le fa sentire viva, le fa provare emozioni e sensazioni che prima le erano sconosciute...  

Il passato nasconde molto. Lenah era un vampira crudele, sanguinaria e soprattutto potente a capo di una confraternita di vampiri. Lenah non ha mai provato rimorso nell'uccidere, si è sempre nutrita di sangue umano uccidendo senza problemi. Era alla guida di una confraternita, della quale facevano, e fanno ancora eccetto Lenah, parte i vampiri più potenti del mondo. Lenah non gli aveva scelti a caso, ha cercato di rendere la sua confraternita la migliore, scegliendo uomini migliori.
Nella confraternita incontriamo Vicken. Vampiro freddo, crudele e potente come Lenah, la sua maestra. E' stata Lenah a trasformarlo e a impedirgli di avere una vita normale lei gli ha insegnato tutto quello che sa. Lenah lo ha fatto diventare crudele e anche se la ama  Vicken non e' disposto a perdonarle il "tradimento" (come tradimento intende il fatto che Lenah sia ritornata umana). 

Lenah come personaggio mi è piaciuta molto, in dati momenti no, ma nel complesso si. Nonostante tutto è un personaggio forte, ha sofferto molto e ne risente anche se ormai sono passati 500 anni. 
Purtroppo di Rhode l'autrice parla poco, lo vediamo in alcuni tratti dove si parla del passato. Mi è dispiaciuto perché Rhode mi ha dato subito una buona impressione, avrei voluto saperne di più.
Vicken mi piace a tratti. Alcune volte era molti interessante come personaggio altre molto pesante. Quando si parla del passato e vediamo come tutto ha avuto inizio, Vicken è una persona, mentre nei giorni attuali è diverso. Mi piaceva quel Vicken vecchio, quello che era stato; i suoi modi di fare e pensare. Non lo biasimo però, dopo tutto quello che ha passato ha tutte le ragioni del mondo ad essere freddo e crudele. 
Justin caro Justin. Non mi  è piaciuto. E' il solito ragazzo perfetto, si fa per dire. Mi irritava molto la sua presenza, l'ho trovato spesso molto superficiale.

In sostanza Eternity è un libro piacevole da leggere. Lo stele narrativo molto fluido, per niente noioso. La storia è molto originale, insomma troviamo una vampira che ritorna umana. Un punto a sfavore va alla fine; troppo veloce e confusa. 

Consigliato? Assolutamente si, certo non è il romanzo perfetto ma con tutte le cose che pubblicano oggi. Una lettura piacevole, non troppo impegnativa. 

               _______________________________________________
Per conoscere meglio i personaggi:



Rhode è un vampiro da cento anni quando incontra Lenah e si innamora di lei. Ha l’aspetto di un uomo giovanissimo, ma lo sguardo intenso di una creatura più vecchia. Lei non può resistergli e lui la porta con sé, pensando che sia per sempre. Per Lenah, Rhode è disposto a fare qualsiasi cosa, persino a morire. Infatti, il rituale magico grazie al quale lei torna umana, prevede che chi lo compie paghi con la vita. Così, il giorno in cui Lenah riprende vita, Rhode si dissolve nel nulla. Forse per sempre.



Vicken è diventato vampiro per colpa di Lenah, che si è invaghita di lui e ne ha fatto il capo della sua Congrega. Fedelissimo e crudele quanto la maestra, Vicken è rimasto nel castello di Hathersage, a custodia di quanto crede Lenah abbia lasciato per sempre. Per lui e i suoi feroci compagni scoprire il «tradimento» di Lenah, il suo ritorno alla vita, è una macchia da cancellare nel sangue. Si scatena così la più terribile delle vendette.




Lenah è una bellissima quindicenne che vive nell’Inghilterra del 1418, la notte in cui, attirata in giardino da una forza misteriosa, incontra il suo destino. È Rhode, assetato di sangue, ma anche stregato dall’innocenza e dalla bellezza di Lenah. Quella notte Lenah si innamora per la prima volta, muore, e rinasce vampiro, eterna amante senza anima. Finché, cinquecento anni dopo, decide di tornare umana. Oggi Lenah è di nuovo viva, adolescente misteriosa e sensuale di una cittadina americana, e conquista l’amicizia di Tony e l’amore di Justin. Ma il suo passato tornerà a tormentarla.

Justin è l’idolo della scuola: è bello, atletico, alto con gli occhi azzurri, ha un carattere deciso e dolce al tempo stesso e tutte le ragazze sono pazze per lui. Quando Lenah comincia a frequentare la scuola di Wickam, la cittadina dove Rhode le ha preso una casa, gli abiti giusti e tutto ciò che le occorre per ricominciare nel XXI secolo, non può fare a meno di essere attratta da lui. E Justin non rimane indifferente. Una notte, sotto la pioggia, tra i due nasce un legame fortissimo. Lenah si è innamorata di nuovo e questa volta è un amore mortale.

Tony è un sedicenne dai tratti orientali e dal piglio disinvolto che frequenta il liceo di Wickam, ed è il primo amico di Lenah. Quando lei esce alla luce del sole e si aggira per la cittadina osservando il nuovo mondo nel quale è rinata, Tony è il primo ad accostarla, a chiacchierare, a rispondere alle strane domande di quella ragazza che sembra spaesata ma al contempo conosce un’infinità di cose. Per lei Tony diventa una vera e propria guida, un porto sicuro a cui approdare nel momento del bisogno. Ma quando è lui a trovarsi in pericolo, Lenah scoprirà di essere impotente.

Ps: le immagini che ho messo sono solo per rendere la cosa un po' più bella.

LA PASSIONE CI RENDE IMMORTALI. 
SOLO L'AMORE CI RENDE UMANI.

Per 592 anni sono stata un vampiro. 
Una vita di sangue, oscurità, distruzione. 
Fino al giorno del rituale. 
Il giorno in cui sono tornata umana. 
Il giorno in cui ho riscoperto la luce, 
i sogni, l'amore.

Il mio nome è Lenah Beaudonte. 
E questa è la mia storia.



L'autrice: Rebecca Maizel ha un master in Letteratura inglese e sta per ottenerne un altro in Scrittura creativa.
Vive nel Rhode Island, dove insegna.
Eternity è il suo romanzo d'esordio, primo di una trilogia.

Per maggiori informazioni QUI


1 commento:

  1. Questo libro e' davvero fantastico, ma quando esce il seguito^??

    RispondiElimina