martedì 22 febbraio 2011

La fiamma del destino di Mariachiara Cabrini

Oggi voglio parlarvi del nuovo romanzo di Mariachiara Cabrini. Mariachiara (o meglio conosciuta come Weirde per il suo blog L'arte dello scrivere... forse) ha pubblicato nel 2010 il suo primo romanzo, intitolato Imprinting love
Io però voglio parlare di un altro libro: La fiamma del destino. 
La fiamma del destino è un fantasy molto interessante. Ringrazio Mariachiara per avermelo inviato in e-book. Tra qualche giorno la recensione! Per ora vi dico che è un romanzo veramente bello!

Conosciamo meglio la storia:

Autore: Mariachiara Cabrini
Dati: Libro a copertina morbida, 188 pagine
Editore: Lulu.com

Trama: Anna, una ragazza come tante, viene catapultata in un’altra dimensione, dove la magia esiste ed è cosa di tutti i giorni. E’ il destino che l’ha portata lì, e gli abitanti di quel luogo aspettavano il suo arrivo da secoli. Lei dovrebbe salvare il loro mondo. Questa enorme responsabilità, che dovrebbe schiacciare Anna, la aiuta invece a dare uno scopo a questa svolta nella sua vita. Ha perso tutto ciò che le era caro, ma almeno tutto ciò che ha sofferto aveva un fine, o almeno così crede. Scoprirà invece che lei ha sì un ruolo nel futuro di quel pianeta, ma non un ruolo attivo…..

Non sarà lei a salvare quella gente, lei sarà solo un mezzo per fare agire qualcun altro. Non è lei l’eroe, ma solo l’arma. Ciò fa crollare le nuove fondamenta che si era costruita.La Fiamma del destino non è la storia di un eroina che compie il suo destino con coraggio e volontà, è la storia di una ragazza che deve arrendersi ad un destino amaro, e che solo accettando di lasciarsi andare in balia di eventi più grandi di lei e accettando di rinunciare ad ogni decisione riguardo a se stessa, potrà salvare un intero popolo. A volte non ci si può imporre sul caso o sul destino, non resta che arrendersi, e forse, la resa, ci porterà un’insperata vittoria.Un fantasy atipico per dei lettori atipici e speciali come voi siete. 

Un romanzo fantasy atipico
Un libro da scoprire
Il primo volume di una trilogia appassionante

Nessun commento:

Posta un commento